10 for the Chairman – Episodio 78

10 for the Chairman – Episodio 78

Nuova settimana e nuovo appuntamento di 10 for the Chairman con l’episodio 78. Come sempre Chris Roberts rispondere a dieci domande poste dagli abbonati; a seguire un sunto delle domande e risposte trattate.

 

  • D: Che progressi ci sono per quanto riguarda le dimensioni delle prossime patch rapportate all’efficienza delle stesse?
    R: Il lavoro sul sistema di finalizzazione delle patch è già iniziato, e sarà questo a consentire, in futuro, il download dei soli file richiesti nello specifico, ergo senza riscaricare l’intero pacco dei file a cui fanno parte come accade ora.

 

  • D: Gli NPC saranno generati proceduralmente in base all’ambiente e i parametri di una data area?
    R: Saranno generati in base alla simulazione complessiva dell’universo, la quale reagisce alle azioni sia degli NPC che dei vostri personaggi giocanti.

 

  • D: Quanto è importante la propria posizione contro un avversario all’interno di Star Citizen e, quanto questa può essere variata sfruttando i sei gradi di libertà di movimento?
    R: Un buona posizione contro un certo avversario all’interno di Star Citizen è sempre importante, ma naturalmente lo è anche l’abilità del pilota e le caratteristiche della propria nave rapportate tra loro.

 

  • D: Potremo vedere a breve qualche meccanica sull’aggancio tra navi nel breve termine?
    R: Il collegamento fisico tra navi non è difficile da implementare, tecnicamente parlando, ma attualmente siamo concentrati sul sistema d’oggettistica e componenti generali.

 

  • D: Avremo un’opzione di realismo per le onde sonore nello spazio?
    R: Non nel breve termine, più avanti forse, ma attualmente ci sono compiti più importanti e con maggiore priorità.

 

  • D: Tenendo conto delle restrizioni delle attuali tecnologie, come potremo utilizzare i nostri NPC all’interno delle flotte?
    R: I ruoli e figure principali degli NPC sono ancora in fase di sviluppo, ma fondamentalmente faranno da supporto senza intaccare il bilanciamento e le prestazioni complessive della flotta.

 

  • D: Cosa ci consentirà d’ottenere l’attività di coltura all’interno del gioco? Sarà possibile allevare animali?
    R: Ad ora si possono aggiungere i biomi come moduli per la Endeavour per le colture agricole, tra cui alcune particolari che non potranno crescere sui normali pianeti a causa di una certa gravità, così come il contrario per altre a causa inversa come la bassa gravità o la lontananza da una stella. Il bestiame potrà essere aggiunto più avanti, ma per il lancio immediato i biomi consentiranno la sola coltura vegetale.

 

  • D: Cercate consiglio quando si parla della progettazione o design per la tecnologia procedurale attuata alla creazione dei pianeti?
    R: Sì, tramite istituti universitari a Los Angeles (UCLA), dove avvengono consultazioni nel momento in cui c’è un’idea su un certo tipo di pianeta illustrando e progettando una certa storia dietro d’esso e il suo ruolo all’interno del gioco, per poi individuare una giusta posizione all’interno dello spazio; ci saranno piccoli dettagli individuabili tra pianeti ghiacciati e pianeti ricoperti da giungle, dettagli che si combineranno con riscontri reali del nostro sapere scientifico attuale.

 

  • D: C’è stato modo per gli studi CIG di dare un’occhiata alle librerie Vulkan dal loro rilascio? Le stesse, saranno supportate assieme alle DirectX 12?
    R: Ci sono stati degli approcci con Vulkan e, entrambe le librerie, sono sotto la nostra valutazione benché nessuna decisione definitiva è stata presa in merito.

 

  • D: Riferito a Chris Roberts, quali hobbie desideri continuare?
    R: Giocare a tennis, giocare a calcio o i wargame a tema napoleonico.

 

Fonte INN e RSI

7 thoughts on “10 for the Chairman – Episodio 78

  1. Ragazzi non ringraziate, immolate una caramella alnonsoqualdiovostro per le reti fisse che stanno minando seriamente la mia pazienza ultimamente, oltre al lavoro sulla comunità naturalmente; tolta l'uscita/sfogo, se avete chiarimenti o intendete approfondire qualche punto fate pure!

    Finalmente si parla di razionalizzare le patch! 30Gb alla volta sono un macello, se ne sono accorti 😀

    Meglio tardi che mai, anche se ho l'impressione che il nuovo sistema di gestione dati non entrerà nel pieno del suo scopo in tempi brevi.

  2. Meglio tardi che mai, anche se ho l'impressione che il nuovo sistema di gestione dati non entrerà nel pieno del suo scopo in tempi brevi.

    Eh, ho capito così anche io, comunque parlava anche di quanto cavolo gli costa ad ogni patch dover spedire tutta quella fraccata di giga in giro per il mondo… hai visto mai!

Lascia un commento