10 for the Chairman – Episodio 81

10 for the Chairman – Episodio 81

10 for the Chairman – Episodio 81

Nuova settimana e nuovo appuntamento di 10 for the Chairman con l’episodio 81. Come sempre Chris Roberts rispondere a dieci domande poste dagli abbonati; a seguire un sunto delle domande e risposte trattate.

 

  • D: Sarà possibile cambiare configurazione di volo per le navi come la Reliant e la Xi’An Scout?
    R: Con l’evoluzione futura dell’IFCS sarà possibile avere più controllo sulle navi e sulle loro dotazioni; esempio nella risposta è la Reliant che potrebbe necessitare di una configurazione di volo orizzontale per i voli su pianeti.

 

  • D: Ci sarà la possibilità d’essere aiutati dai Banu o dagli Xi’An nel momento in cui si attivano i distress beacon (localizzatori d’emergenza)?
    R: Non c’è un decisione in merito, ma potrebbe essere possibile se ciò accadesse in uno spazio Banu o Xi’An; c’è da sottolineare anche che tali dispositivi potranno essere attivati anche per cattive intenzioni o addirittura dai Vanduul, come esca verso altruisti volenterosi.

 

  • D: Ci saranno armi per le navi a colpi dispersanti a corto raggio tipo shotgun?
    R: Non sono in programma attualmente, ma potrebbero esserci in futuro avendo un’idea più chiara sulle armi balistiche e la loro dinamica, con pro e contro, all’interno dell’Universo Persistente.

 

  • D: Sarà possibile avere più persone sulla zona di Crusader in futuro?
    R: Nel lungo termine sì, i piani di sviluppo lo prevedono; lo stesso Port Olisar è concepito per ospitare più di 24 persone contemporaneamente con le sue 4 zone (A, B, C e D), da 16 posti, quindi 64.
    Port Olisar è una struttura di prova che subirà evoluzioni, con ad esempio corridoi, forniti di attività commerciali, che uniranno le 4 zone.
    Attualmente Star Citizen sfrutta strutture a 8 server dedicati e centralizzati su di un’unica macchina; ogni macchina ha 32 core logici e 16 fisici, i quali eseguono 8 istanze, quindi ogni istanza usa 4 core logici e 2 fisici. I server si interfacciano fra loro per la sincronia.Complice dei problemi delle recenti versioni, tra desync, cadute di frame e gestione fisica generale, è il rifacimento di tale sistema, poiché il CryEngine originariamente non è progettato per gestire una mole simile di dati e per periodi prolungati, quindi necessita di una serializzazione dei file.
    Chris Roberts, inoltre, sfrutta il momento divulgativo invitando esperti di settore nel networking a farsi avanti per un’assunzione in questo ambizioso progetto, così come cerca esperti in programmazione di IA e fisici.

 

  • D: Quali altre navi saranno presentate come concept?
    R: Oltre alla corvetta RSI Polari e all’intercettore Buccaneer della Drake, la MISC Prospector.
    La Prospector sarà una nave mineraria monoposto utile alle fasi minerarie su pianetoidi  o campi d’asteroidi dove una RSI Orion non potrà arrivarci per mole; le dimensioni potranno consentirle d’essere trasportata su navi più grandi dove sarà necessaria la sua opera o dove potrà vendere quanto raccolto.
    Inoltre sarà una delle prossime navi ad essere presentata, poiché Star Citizen non sarà focalizzato solo sul combattimento come lo è ora.

 

  • D: Ci saranno dei benefici di sinergia tra componenti di uno stesso brand?
    R: Non ne abbiamo ancora discusso, poiché i componenti in un primo momento funzioneranno su base qualitativa e su valori preimpostati.

 

  • D: Come si potranno controllare le grosse navi in volo?
    R: Come per le navi reali, ci saranno postazioni dedicate, con timoniere, sezione radar, armi, comunicazioni ecc…
    Pensiamo anche a una seconda modalità automatica olografica con la quale sarà possibile selezionare una destinazione lasciando fare all’IFCS tutto il resto; naturalmente si potrà intervenire manualmente a tale manovra tramite la stessa interfaccia così da aggiustare le rotte o gli andamenti dei propulsori.

 

  • D: Sarà possibile riparare una Esperia Glaive con parti recuperate da una Vanduul Scythe e viceversa?
    R: Sì, anche se non abbiano ancora deciso se ci saranno benefici o meno nel riparare una nave originaria Vanduul con parti originali o con repliche umane.

 

Fonte INN e RSI

9 thoughts on “10 for the Chairman – Episodio 81

Lascia un commento