10 For The Chairman – Le Professioni nella 3.0

10 For The Chairman – Le Professioni nella 3.0

Saluti, Citizens!

Chris e Tony sono tornati con un altro 10 for the Chairman! Eccovi il riassunto dell’episodio con le risposte di Chris Roberts e Tony Zurovec ad alcune domande della community di Star Citizen inerenti alle professioni della versione 3.0

Vi ricordiamo che questa è una trascrizione, pertanto potrebbe essere inaccurata. Se trovate degli errori fatecelo sapere. Buona lettura!

Sui pianeti saranno visibili in magazzino gli oggetti e le merci che poi si andranno a comprare o a trasportare?

Sì, sarete in grado di vedere casse ed imballaggi delle merci che potrete comprare. Sui pianeti con enormi quantità di scorte avrete una rappresentazione visiva di cosa quel magazzino o quel negozio offre, ma ci saranno  anche delle limitazioni pratiche, come in un negozio di navi o di armi di grosso calibro. In questi casi troverete dei campioni da poter vedere mentre l’oggetto reale vi verrà recapitato da un capannone automatizzato.

Quali sono i piani per il carico su navi più grandi? Sarà manuale, si useranno navi specializzate come l’Argo, o sarà tutto automatico?

Non sarà  “un clic ed il gioco è fatto”. Ci vorrà un tempo significativo per le operazioni di carico e scarico, generando così missioni sia per NPC che per giocatori. Il design attuale funziona bene per le piccole navi, ma non si scala molto bene. L’obiettivo è quello di avere nei porti più grandi un sistema di carico e scarico dei materiali (i giocatori potrebbero anche assumere tale ruolo), ma nei porti più piccoli l’equipaggio dovrà essere in grado di farlo contando solo sulle proprie forze.

Che cosa c’è in serbo per la meccanica del recupero? Come sarà!?

Il recupero sarà diviso in due parti: la prima sarà il recupero dei moduli ancora funzionanti e la loro riparazione per riportarli ad uno stato che ne permetta la vendita e l’utilizzo, la seconda consisterà nel recupero di metalli e risorse allo stato grezzo. I giocatori esperti nel recupero di navi sapranno dove trovare i pezzi più costosi più in fretta e lasciar stare il resto, se lo desiderano. Altri giocatori potrebbero voler smantellare l’intera nave, ma questo richiederebbe più tempo ed altri fattori potrebbero intervenire come l’essere attaccati.
L’attuale sistema dei danni verrà riutilizzato per il recupero visto che funziona molto bene, mentre sulle riparazioni si utilizzerà un sistema inverso.

Sia nel trasporto merci che nelle estrazioni, quali tipi di pericoli possiamo aspettarci?

Oltre alla normale usura ed invecchiamento delle navi, ci saranno incontri come piogge di meteoriti, comete, micro buchi neri, relitti, ecc. Tutti questi avranno un loro potenziale pericolo che potrà essere ripagato con un grande beneficio se riuscirete a vendere queste informazioni alle persone giuste.

Come funzionerà la persistenza dell’ambiente? Se distruggo una finestra in Port Olisar si riparerà magicamente subito dopo?

Da programma, durante l’arco di quest’anno inseriremo sempre più persistenza all’interno del gioco. Non tutti gli oggetti saranno persistenti, ma dipenderà dall’importanza di essi, ad esempio i proiettili non rimarranno caricati sul server ma saranno cancellati non appena i giocatori se ne andranno, mentre atterrare con una nave su di un pianeta o in una stazione, sarà di massima importanza. Se si parla di rompere una finestra, sì, rimarrà rotta, ma sarà un aspetto bilanciato, gli NPC saranno responsabili della manutenzione e della sicurezza dell’area, perciò su aspetti secondari o cosmetici che non sono legati ad una missione, come ribaltare un cestino, interverranno gli NPC a pulire o a gestire la situazione.

Chiarimento sul carico/scarico manuale, automatico o entrambi? Obiettivi a lungo termine?

Avrete la possibilità di caricare una nave manualmente o automaticamente, ma dipenderà anche da dove vi trovate e dalle dimensioni della vostra nave. Una grande nave potrebbe avere un caricamento automatico come accade normalmente, mentre una nave piccola in una posizione remota potrebbe dover scaricare manualmente. A lungo termine speriamo di costruire più dispositivi per aiutare i giocatori a muovere gli oggetti per il carico o per altri scopi.

Saremo in grado di poter cambiare tra le varie professioni con fluidità o dovremo riqualificarci?

Sì, potrete muovervi tra le professioni con fluidità, senza bisogno di riqualificarvi. Non ci saranno da scegliere pre-impostazioni per ricoprire determinate professioni, ma tutto sarà basato sull’abilità del giocatore in quel preciso ambito. È un’approssimazione del modo reale, in un modo più semplificato, e potrete scegliere quello che preferite, così come svolgere professioni differenti. Se si desidera trasportare merci o se si vuol essere dei mercenari la vostra efficacia dipenderà dal vostro equipaggiamento.

Con il recente aggiornamento sul progresso della Prospector, possiamo assumere che avremo delle navi minerarie di un certo livello con il lancio della 3.0?

Stanno cercando di inserire le basi per il processo d’estrazione all’interno della 3.0. Quando abbiamo parlato della 3.0, il team aveva stabilito delle funzionalità e delle feature molto più semplici. Una volta seduti, si è finito con quattro o cinque sistemi e feature in più rispetto a quello che avevano pensato. Non ci sarà l’intera esperienza d’estrazione, ma darà ai giocatori un po di gameplay interessante.

Per esercitare un lavoro in modo efficace, dovremmo qualificarci ottenendo prima una certa reputazione o basterà possedere la nave giusta?

Se possedete una nave da carico, potrete fare le missioni di trasporto base. Per avere missioni più interessanti e remunerative dovrete farvi una reputazione con una gilda di mercanti, un rivenditore o simili. Dovrete dar prova della vostra tempra e raggiungere una certa reputazione per ricevere missioni più interessanti.

Ci sarà un pilota automatico nelle navi per viaggiare da un punto A ad un punto B che ci permetterà di muoverci all’interno della nave mentre è in viaggio!?

Sì, se sarai da solo ci sarà un pilota automatico che permetterà di fermarti in caso di ostruzioni della traiettoria dal punto A al punto B.
Se hai un equipaggio, potrai chiedere di darti il cambio e si comporterà ad un livello avanzato, permettendoti di fermare la nave, evitare il fuoco, scappare dalla zona… Fino a che non ritornerai alla tua postazione.

Fonte

5 thoughts on “10 For The Chairman – Le Professioni nella 3.0

  1. Sia nel trasporto merci che nelle estrazioni, quali tipi di pericoli possiamo aspettarci?

    Oltre alla normale usura ed invecchiamento delle navi, ci saranno incontri come piogge di meteoriti, comete, micro buchi neri, derelitti, ecc. Tutti questi avranno un loro potenziale pericolo che potrà essere ripagato con un grande beneficio se riuscirete a vendere queste informazioni alle persone giuste.

    "derelitti"?!? Uno dei possibili pericoli saranno dei barboni spaziali?!? 😮

  2. "derelitti"?!?

    inteso come relitti spaziali abbandonati.

    Grazie Wiol per la traduzione del 10, ora è tutto più chiaro.

    Certo c'è da dire che leggere tutte queste meccaniche, le relative interazioni, e quelle che si andranno a creare ulteriormente, da una parte fa piacere dall'altra fa paura per la mole di cose che ci sono in ballo.

    Stiamo solo parlando "comuni" operazioni di carico/scarico e sembra di parlare di un gioco a parte, completo 😀 e devo dire anche bellissimo il tutto.

    Quali sono i piani per il carico su navi più grandi? Sarà manuale, si useranno navi specializzate come l’Argo, o sarà tutto automatico?

    Non sarà  “un clic ed il gioco è fatto”. Ci vorrà un tempo significativo per le operazioni…cut

    Fantastico.

    Che cosa c’è in serbo per la meccanica del recupero? Come sarà!?

    Il recupero sarà diviso in due parti: la prima sarà il recupero dei moduli ancora funzionanti e la loro riparazione per riportarli ad uno stato che ne permetta la vendita e l’utilizzo…

    fantastica anche questo praticamente sono i JETTISON di EVE, come concetto generale, ma con una dinamica molto molto più avanzata un gioco ulteriore praticamente.

    I giocatori esperti nel recupero di navi sapranno dove trovare i pezzi più costosi più in fretta e lasciar stare il resto, se lo desiderano. Altri giocatori potrebbero voler smantellare l’intera nave, ma questo richiederebbe più tempo ed altri fattori potrebbero intervenire come l’essere attaccati.

    tantissima roba….ma davvero tantissima.

    Sia nel trasporto merci che nelle estrazioni, quali tipi di pericoli possiamo aspettarci?

    Oltre alla normale usura ed invecchiamento delle navi, ci saranno incontri come piogge di meteoriti, comete, micro buchi neri, derelitti, ecc. Tutti questi avranno un loro potenziale pericolo che potrà essere ripagato con un grande beneficio se riuscirete a vendere queste informazioni alle persone giuste.

    ok o buttano hype a fiumi o davvero ENORME è dire poco.

    e tutto il resto…ogni risposta è un MAMMA MIA !

    porca trota se continua così rientro 3.0 e faccio il recupero relitti.

    che spettacolo SEMBRA DI VEDERE "PLANETES" 😮

  3. si ovviamente hai ragione,  si parla di gioco finito (anche se finito non esiste mai) .

    Hanno detto che nella 3.0 c'è un inizio.

    Di solito sparano grosso, questa volta hanno detto in pratica " 3.0 un accenno di mining" e "mancheranno tutte le features avanzate del mining".

    Se dicono così,  non mi aspetto nulla di più di un mining bassissimo, proprio un accenno,e va benissimo così 😉

    Ma dalla 3.0 non mi aspetto "roba a gogo", mi aspetto delle linee base che mi facciano capire che il progetto è ancora puntato come piace a me, mi accontento di questo.;)

    Un accenno di mining e poi di economia, e dare uno sguardo complessivo alla cosa, vedere le fondamenta che sono quel che cercavo, portare l'occhio avanti. Perchè di chiacchiere ne hanno fatte tante, ma quando provi la 3.0 non si mente, è la realtà che tocchi con mano.

    Solo questo, ma da quel che leggo in questo periodo…poi viene da gente di cui mi fido come Zurovec che ritengo professionista serio, uno che sta sul mercato dai tempi di Ultima. Se mi dice quello che leggo su, ci credo e si capiscono parecchie cose gia sullo sviluppo.

Lascia un commento