10 for the Developers – Episodio 05

10 for the Developers – Episodio 05

Nel 10 for the Developers di oggi vediamo il produttore Randy Vasquez e il capo del reparto di controllo qualità Vincent Sinatra rispondere alle 10 domande degli abbonati.

D: Quali parti, come giocatori, trovate frustranti e vorreste cambiarle?

R: A Vincent non piace molto l’holotable e ha un team per le fasi di test per esso, mentre a Randy non piace il sistema dei Party e spera nelle aggiunte di tale sistema che verranno implementate presto.

D: Quali metodi raccomandate a chi è in cerca di bug e se c’è un modo il più efficiente possibile per la raccolta delle informazioni di cui avete bisogno.

R: L’essere chiari e concisi, con una ricostruzione, passo a passo, dei processi avvenuti durante e prima della presentazione del bug o del problema in generale.

D: Utilizzate l’Issue Concil per una migliore comprensione dei problemi?

R: Sì, soprattutto le sezioni presenti negli studi di Las Vegas e nel Regno Unito.

D: Il creare scompiglio, spingendo al massimo il carico causando esplosioni o provocando situazioni inusuali, quindi non previste per il gioco, può aiutare durante le fasi di test del PTU? Durante il rilascio delle varie patch per il PTU, il controllo qualità cambia di continuo i suoi piani di lavoro con il rilascio delle patch stesse?

R: Anche loggando per poco tempo può aiutare; tuttavia se si pianificano azioni complesse che coinvolgono altre persone è buona norma avvisarle. Il controllo di qualità avviene sempre in momenti d’instabilità, così da tenere il passo con la valutazione delle nuove meccaniche aggiunte, mentre si fornisce un controllo mirato su quanto viene rilasciato.

D: Come viene suddiviso il tempo di lavoro per chi lavora al controllo qualità?

R: Se suddiviso in percentuale, il 40% viene ricoperto dalla regressione delle fasi che causano problemi, un altro 40% è mirato verso le problematiche sorte, con il successivo tempo impegnato per le fasi di test risoluzione.

D: Durante le fasi di test, quante volte vengono ritestati i vecchi bug?

R: Solo quando le porzioni di gioco coperte vengono rifatte. Ad esempio, se il carrello d’atterraggio subisce delle variazioni di codice, a quel punto cerchiamo di rintracciare i bug che si sviluppavano con il vecchio sistema, altrimenti puntiamo l’attenzione sulle risoluzioni applicate in precedenza nel caso in cui si presenta un nuovo bug.

D: Come vengono smistati i feedback inviati tra designer e gli addetti al controllo qualità? C’è un modo per rendere i nostri feedback più utili?

R: La comunità generalmente ci sovraccarica di feedback, ragion per cui vengono un attimo messi da parte così da dare più tempo ai designer per analizzarli, così da rendere più semplice la valutazione degli stessi feedback. Per la seconda domanda, come prima, cercare d’essere chiari e concisi, ma senza aver paura d’esporre degli esempi.

D: Cosa vorreste fare all’interno dell’Universo Persistente?

R: Randy punta a una carriera da mercenario, pirata o minatore. Vincent punterà a cacciare Randy Vasquez per ucciderlo, per poi ambire al ruolo di cacciatore di taglie e informatore all’interno del gruppo CIG, così da vendere informazioni sulle posizioni degli altri giocatori della CIG così da consentirne la caccia.

D: Quali sono le priorità di sviluppo per la CIG? Navi, personaggi, sistemi o cosa?

R: Considerata la mole della casa di sviluppo, tutto quanto viene suddiviso. Ogni parte viene suddivisa nei vari team con priorità che cambiano di continuo. Tuttavia non abbiamo artisti specifici in aiuto agli ingegneri e viceversa, di conseguenza vengono assegnati quando c’è bisogno.

D: Riferita a Randy Vasquez, quali sono i tuoi piani di lavoro per questo anno? Quali aggiunte potremo vedere nel breve termine?

R: Sopravvivere nel ruolo di produttore, benché stia godendo del ruolo ora come ora. Riguardo le aggiunte, gli scudi che attualmente sono in fase di revisione, in particolare per il modo in cui reagiscono ai laser o la cinetica; questi cambiamenti sono stati attuati anche alle armature, di conseguenza potrete vedere il nuovo sistema dei danni molto presto.

 

Fonte RSI e INN

Lascia un commento