10 per gli Sviluppatori – Episodio 03

10 per gli Sviluppatori – Episodio 03

Ritorna la rubrica “10 per gli Sviluppatori”, rubrica nella quale gli abbonati pongono dieci domande dirette agli sviluppatori con questa settimana protagonisti Eric Kieron Davis, Senior Producer negli studi di Los Angeles, e Forest Stephen, CG Supervisor; di seguito il riassunto delle domande e risposte dell’episodio, a voi una buona lettura!

 

D: Come avviene l’ideazione di una razza aliena?

R: Un sacco di concetti sono relegati ai loro ambienti di vita originari e alle evoluzioni derivanti sui rispettivi pianeti. Dal punta di vista tecnico, una specie aliena passa attraverso molteplici fasi che ne valutano i suoi caratteri morfologici; queste fasi possono comprendere dei passi indietro durante le fasi di sviluppo, fin quando non si arriva a un concept ideale da finalizzare.

 

D: Quanto avete appreso dal rifacimento della Constellation e quanto ne hanno beneficiato i processi sulle altre navi in termini temporali?

R: Abbiamo appreso molto dalla ricostruzione della Constellation, in particolare nel metodo di sviluppo ad ora modulare più che costituito da un unico blocco che forma l’intera mesh. Tale cambio è applicabile a navi con cambi modulari o le varianti ad esempio accelerando i processi di produzione, anche se ci sono casi in cui ciò non può essere attuato.

 

D: Quanto tempo richiedono le varianti della Constellation ora che il modello base è in gioco? Stessa domanda per le varianti della Freelancer.

R: Per la Constellation vale la stessa risposta precedente, per la Freelancer idem; la Freelancer ha una storia a sé, ma gli errori commessi in passato, anche su altre navi, ci aiutano nel velocizzare i processi produttivi.

C’è da dire che le linee di guida stilistica giocano un grande ruolo nelle fasi di produzione, poiché ci aiutano nello sviluppo o rinnovo di diverse navi di uno stessa casa produttrice.

 

D: Quanto è complessa l’applicazione del nuovo sistema di danni sulle navette antecedenti al supporto di tal sistema?

R: Sviluppare il sistema dei danni attuale è stato molto difficoltoso, ma il lavoro svolto ci ha portato, con lo studio, a l’utilizzo telai basilari applicabili su tutte le navi a nostro piacimento.

 

D: Quale aspetto ci permette di identificare e differenziare un particolare personaggio non giocante, o noi stessi, come ad esempio un “Criminale”? Lo sviluppo dei personaggi è simile a quello avvenuto per le navi?

R: In primo luogo i personaggi di Star Citizen non sono modelli unici tutti d’un pezzo, ma sono caratterizzati da più accessori e opzioni, così da non impegnare gli artisti ai concept per i singoli personaggi. Infine lo sviluppo dei personaggi ha un processo simili a quello delle navi, così come per altri aspetti del titolo.

 

D: Lo sviluppo e implementazione dei personaggi ha un impatto differente rispetto a quelli presenti in Squadron 42? Questi personaggi, così come quelli da noi interpretati, saranno di qualità inferiore?

R: I gradi di fedeltà partono da lì, ovvero da i personaggi principali presenti in Squadron 42, per poi scendere di grado in termini caratteristici; ciò non esclude la buona qualità dei restanti personaggi, tra cui i personaggi giocanti, che hanno a disposizione una varietà di 120 volti scannerizzati da personalizzare a piacimento.

 

D: Ci saranno brand, o marche, per gli indumenti così come ci sono per le navi?

R: Sì, ci sono linee di stile per il nostro pianeta, Terra e altre location maggiori con caratteri differenziati come il colore.

 

D: Quanto sarà dettagliato il sistema di creazione dei personaggi?

R: Il sistema è attualmente ancora in fase di ricerca e sviluppo così da valutare quanto ci si può spingere in profondità con la caratterizzazione dei propri personaggi; ad ora lo stato di completamento comprende gli occhi e la scelta della capigliatura, e verrà rilasciato a breve con aggiornamenti che seguiranno in futuro.

 

D: Che ne è stato dello spot promozionale della Retaliator?

R: Lo sviluppo è in continua evoluzione; detto ciò, per il momento sono stati messi da parte considerati i numerosi show proposti, i live stream ecc… Senza dimenticare chele risorse sono tute concentrate per lo sviluppo di Squadron 42 al momento.

 

D: Come procede lo sviluppo delle specie aliene?

R: Ci sono stati progressi attuati in sordina; i Vanduul sono quasi completi, ma la specie Umana è il fine principale ora e deve essere portata a termine prima di procedere con le altre.

 

Fonte INN

Lascia un commento