Analisi delle periferiche di gioco Saitek per Starcitizen

Analisi delle periferiche di gioco Saitek per Starcitizen

Salve cittadini,

Benvenuti alla valutazione di INN riguardo il recente annuncio del Saitek HOTAS.

INTRODUZIONE E I NUMERI DEL GIOCO

Alcune settimane fa, CIG ha annunciato che avrebbero collaborato con la Saitek per creare lo Star Citizen HOTAS. Poi, al Gamescom, ci hanno mostrato le prime immagini e i modelli dell’ HOTAS stesso.

Questo articolo raccoglie tutto quello che sappiamo sulla linea dei prodotti Star Citizen, ma prima, la parte più emozionante.

INN si è interessata ad entrambi CIG e Saitek. Alcuni Secondi dopo la pubblicazione di questo articolo, per la prima volta, abbiamo avuto notizie dalla Saitek. Così, abbiamo revisionato l’articolo in modo da completarlo come era stato previsto fin dall’inizio. Le risposte della Saitek alle nostre domande possono essere trovate in fondo all’articolo, vale la pena darci un’occhiata.

Ma prima…

Chi è la Saitek, e da dove viene?

Fondata nel 1979 da un tecnico svizzero, Saitek è una società di periferiche nota più che altro per le loro linee di controller per PC, tastiere, joystick, ecc … * 1

Mentre Saitek ha iniziato facendo giochi di scacchi elettronici, da allora hanno diversificato pesantemente il loro percorso, approfondendo i controlli per la simulazione di guida e di volo, nonché i prodotti audio.

Ancora più importante per gli appasionati di Star Citizen (per ragioni che dovrebbero diventare chiare sotto), nel 2007, la Saitek è stata acquistata dalla Mad Catz.

La Mad Catz, fondata nel 1989, crea e distribuisce prodotti di gioco, prodotti di simulazione, e gli apparecchiature audio. * 2 Nonostante l’anno fiscale 2013 abbia visto Mad Catz fatturare $ 122,7 milioni * 3, i loro risultati finanziari del primo trimestre del 2015 sono diminuiti del 10% ; secondo Darren Richardson, Presidente e Capo Esecutivo di Mad Catz, “i loro risultati finanziari sono in linea con le loro aspettative in quanto riflettono l’impatto del ramp-up delle vendite di console di nuova generazione dopo la loro introduzione nel tardo 2013 “. * 4 Eppure, questi numeri non sono paragonabili con i valori della Razer, uno dei loro principali concorrenti, di recente valutato $ 1 miliardo. * 5

In più anche dai numeri relativi alle vendite dei Mouse, ne escono sconfitti . Dati recenti suggeriscono che Mad Catz sia il terzo più grande distributore di Mouse, tenendo circa il 5% della quota di mercato, alle spalle di Razer, con il 31% del mercato, e Logitech, con il 40%. * 6 Inizialmente, questi numeri non sembrano affatto positivi. Mad Catz è chiaramente una società più piccola, dietro giganti del settore come Logitech e Razer, almeno per quanto riguarda i mouse.

Per fortuna, non siamo qui per parlare di Mouse. Almeno non principalmente. Siamo qui per parlare di Joystick, HOTAS e periferiche di simulazione. E per quanto riguarda quest’ultime la Saitek rimane la numero uno come è stata nelle ultime due decadi.

Quindi, andiamo avanti.

CONTROLLO DI QUALITÀ

Prima di approfondire la nostra analisi del controllo di qualità, bisogna tenere a mente che questa è una delle domande che abbiamo posto alla Saitek, e ci hanno dato una risposta eccellente qui di seguito.

Si dice che, il Joystick Saitek, abbia alcuni problemi di controllo di qualità. Molle allentate, problemi di Death Zone, malfunzionamenti delle Cloche… è facile trovare report di problemi qualitativi sui prodotti Saitek, accompagnati da dichiarazioni totalmente opposte da parte di utenti fedeli alla compagnia i quali non hanno mai riscontrato alcun problema. Anche nella comunità Star Citizen, dopo l’annuncio iniziale della CIG che la Saitek avrebbe prodotto i controller, c’è stata trepidazione, preoccupazione misto gioia e attesa. Alcune persone pensano che la Saitek sia fantastica, altri temono che la qualità ne risenta.

E questa è un’ottima cosa.

Perché è un’ottima cosa che la Saitek abbia una reputazione ambigua, almeno tra alcuni all’interno della comunità di Star Citizen, riguardo la produzione di apparecchiature di qualità non eccelsa? Per spiegare, torniamo indietro alla Mad Catz. I prodotti Mad Catz destinati ai giocatori stanno rapidamente diventando sinonimo di qualità; nonch’è lo standard per i giocatori professionisti. Al recente Evo 2015, secondo un giornalista, ‘ I joystick della Mad Catz sono stati la piattaforma più utilizzati all’ EVO di quest’anno. A meno che un giocatore non fosse già sponsorizzato, non si è visto molto altro’* 7 -. Jacob Bradley, 2015

Per non parlare del fatto che, durante la finale Evo, un joistick della Razer si è rotto, ed è stato molto difficile trovare una sostituzione (i giocatori possono sostituire i loro joitsick con uno dello stesso tipo, e i joistick della Mad Catz erano i più utilizzati) e altro fonti verificare confermano la veridicità di tale aneddoto. * 8

Facciamo un riassunto. La Mad Catz sta diventando il nome sulla bocca di tutti per joistick professionali, un mercato di nicchia che è esploso con l’uscita di Street Fighter IV. La Saitek è di proprietà di Mad Catz. E, cosa più importante, la CIG sa che la Saitek ha una reputazione particolare per le questioni di controllo della qualità.

Prendete queste citazioni da Matt Sherman dalla CIG come ulteriore spiegazione:

(09:25:02) CIG Matt Sherman: C’è Qualcosa da riconsiderare riguardo la Saitek, più che altro per il fatto che appartengono alla Mad Catz.. i prodotti Mad Catz sono stati di pessima qualità per qualche anno fino a quando non è stato rilasciato un gioco (SF4) che li ha veramente motivati a produrre apparecchiature di alto livello, tanto che all’EVO lo scorso fine settimana, i loro joitick era i più usati sorpassando Hori e Razer * 9

(12:56:07) CIG Matt Sherman: continuo a trovare i commenti anti-MadCatz / Saitek divertenti, e continuo a pensare che nessuna delle persone che si lamentano abbiano seguito come la società si sia occupata di migliorare il proprio prodotto dopo il lancio di (SF4)

(12:56:53) CIG Matt Sherman: Quando c’è stato il rilascio di un top game che avrebbe potuto realmente aiutare a spingere di più le vendite hardware, la MadCatz ha fatto grandi passi avanti ed ora è di fatto la più importante fornitrice di Hardware negli eventi competitivi.

(12:57:29) CIG Matt Sherman: Prima di SF4, qualsiasi FGC hardware di fascia alta è stato relegato all’importazione e alla produzione personalizzata per la scena competitiva.

(12:57:59) CIG Matt Sherman: In seguito, la MadCatz ha prodotto un joistick della stessa qualità che ha potuto competere con quelli importati a 300 dollari rimanendo nella fascia di prezzo dei 150 dollari, arrivando così a dominare il mercato.

(12:58:55) CIG Matt Sherman:Apoc: Ma prima di SF4, i joistick di MadCatz erano spazzatura. E’ bastato un solo titolo importante per spingere le vendite e voltare pagina. * 10

Non solo la CIG è a conoscenza della storia di Saitek, ma Saitek ha la possibilità in questo momento, di fare quello che ha fatto Mad Catz grazie a SFIV. Star Citizen sarà il primo nuovo gioco spaziale che beneficerà di un joystick per un lungo periodo di tempo, ed è un’occasione ideale per innovare e migliorare. Questo non vuol dire che sicuramente succederà. Potrebbe anche fallire. Ma Mad Catz è migliorata con SFIV, la storia è dalla parte di Saitek

C’è ancora un punto da discutere su Saitek prima di passare a parlare dell’HOTAS , e il punto è stato sollevato da una conversazione di Disco Lando nelle chat RSI.

(08:02:17) Vader: potrebbe anche aver fatto CH

(08:02:24) CIG Disco Lando: NO.

(08:02:42) CIG Disco Lando: Qual è l’ultimo nuovo joystick che hanno rilasciato?

(08:03:11) CIG Disco Lando: non sembrano molto interessati a fare qualcosa di “nuovo”.

(08:03:31) CIG Disco Lando: Saitek, per quanto la si possa criticare, non ha paura di provare cose nuove.

(08:04:35) CIG Disco Lando: Hanno voglia di fare qualcosa di nuovo.

(08:04:41) CIG Disco Lando: Non c’è bisogno di forzarle.

(08:05:09) CIG Disco Lando: Se avessero voluto fare lo stesso prodotto di 20 anni fa, semplicemente aggiungendo il logo di Star Citizen, a chi sarebbe mai servito?

(08:06:51) CIG Disco Lando: Saitek è l’unica che sta cercando di innovare.

(08:07:02) CIG Disco Lando: Tutti gli altri si accontentano di quello che hanno.

(08:09:49) CIG Disco Lando: Daremo il massimo sostegno. CH, TM, Saitek.

(08:10:01) CIG Disco Lando: Questa è solo una mia opinione, è tutto.

(08:10:19) CIG Disco Lando: Ed è una scelta molto interessante, se lo dico io.

(08:12:43) CIG Disco Lando: Non vedo l’ora di provarlo. Ha alcune caratteristiche molto interessanti. * 11

Per farla breve, non tutti sono disposti a innovare, di provare qualcosa di nuovo, ed è quello che sta facendo la CIG. CIG sta cercando di cambiare i giochi spaziali ed il processo di sviluppo del gioco stesso. Perché dovrebbero accontentarsi di usare gli stessi joyistick che sono in commercio da svariati anni?

CONCLUSIONE A META’

Per ora la mia conclusione è la seguente. Data la storia di Mad Catz con il miglioramento della qualità da quando c’è una domanda di mercato per questa tipologia di prodotto, credo che sarà così anche per la Saitek. ‘Conclusione a metà?’ Mi sento chiedere. ‘Cosa potrebbe esserci?’

Che tipo di analisi sarebbe questa se non parlassimo della linea di prodotto in sé? Per non parlare delle risposte della Saitek alle nostre domande che sono ancora in attesa qui sotto! Quindi, andiamo avanti. Ora, un certo numero di periferiche sono state annunciate durante la presentazione Gamescom con i concetti esposti.

HOTAS ‘low-end “

Prima parleremo del joistick ‘low-end’, il quale, secondo Chris Roberts durante la presentazione, dovrebbe costare circa 150 $. Questo joistick è stato dimostrato sia venduto con solo la Cloche, e in combinazione con una tastiera Mad Catz Star Citizen, forse la cosa più interessante di tutta la messa a punto è la sua modularità. Non solo la manopola del gas separabile dal joistick, ma si può attaccare alla tastiera stessa. La tastiera sembra essere un re-brand della STRIKE Mad Catz 5, che costa $ 199. Se si tratta di un rebrand della tastiera, ci si chiede perché si tratti di un rebrand della STRIKE 5, piuttosto che della più recente STRIKE 7. (tenete a mente queste informazioni possono cambiare nel tempo)

Saitek HOTAS

Questa opzione sarà utilizzabile solo con la tastiera Mad Catz, o sarà applicabile anche ad altre marche mantenendo la stesse funzionalità? Tanto più che la manopola del gas sembra piccola e instabile, e probabilmente non funzionerà correttamente senza essere collegato a una tastiera al joistick stesso.

I’HOTAS ‘ di fascia bassa’ stesso sembra simile al Saitek X-52, ma ha alcuni extra, fatti apposta per Star Citizen. L’aggiunta di due trackball, una sul joistick ed una sul gas, per esempio, dovrebbe aiutare per una serie di sistemi presenti nel gioco.

L’aggiunta di interruttori sotto il joistick dovrebbe dare una marcia in più all’HOTAS. Mentre la porzione del joistick è stata modellata in modo molto simile al Saitek X-52, da tenere presente che l’X-52 è stato utilizzato per modellare la cloche di volo della Hornet in gioco.

 

2Mentre è difficile dire in questo momento, senza altre dichiarazioni da Saitek o un programma o una demo da provare, se l’HOTAS ‘fascia bassa’ sia realmente utilizzabile, e desiderabile; resta da vedere dove la qualità costruttiva possa arrivare restando vicina al prezzo di 150 $, ne sapremo di più quanto prima, si spera.

HOTAS “high-end”

Passiamo al ‘high-end’ HOTAS ora. Mentre l’HOTAS di ‘fascia bassa’ è piccolo e compatto, il sistema di ‘fascia alta’ si presenta come una bestia. L’HOTAS ‘high-end’ è basato su un prodotto ormai fuori produzione, si tratta dell’X-65 della Saitek, e le somiglianze si possono trovare, specialmente nell’acceleratore, e nella tastiera sopra l’acceleratore. A parte questo, il nuovo Star Citizen HOTAS si allontana drasticamente dal primo X-65 e mette in mostra ua linea molto più fluida, più particolari, e, in un primo aspetto, un layout più funzionale.

Dalle immagini che abbiamo, non è chiaro se avrà la stessa modularità come quello di ‘fascia bassa’, ma la base sembra abbastanza solida e sicuramente non avrà bisogno di essere legato a una tastiera per funzionare correttamente.

3Anche in questo caso, la variante ‘high-end’ ha due trackball, ma aggiunge un acceleratore a scissione, stick analogici, un telaio in metallo pressofuso, e uno schermo LED. Chris Roberts ha suggerito durante la presentazione Gamescom che lo schermo sarebbe un touch screen, e durante la Reverse 58, Ben Lesnick ha fatto dichiarazioni che suggeriscono che sarà sicuramente un touch-screen * 12

Il joistick ‘high-end’ ha anche una serie di flip-up e di pulsanti appena sopra la leva del gas. Tutto sommato, sembra che avrà una innumerevole quantità di pulsanti. In combinazione con un touch-screen, che noi della INN speriamo davvero di vedere, questo joistick sembra che potrebbe fare … quasi tutto ciò serve per pilotare una nave in Star Citizen.

PARERE DEGLI ESPERTI

Da un utente Reddit / u / cavortingwebeasties, un utente esperto ed un joystick modder, abbiamo qualche spunto su cosa il nuovo HOTAS potrebbe offire.

 

Assumendo che la trackball è ottica, precisa, ed ergonomicamente accessibile, sono incuriosito da questo sviluppo. I controlli sono già un argomento complicato e prolisso, però, SC utilizza schemi ibridi che rendono ancora più difficile valutare oggettivamente il prodotto, quindi ci sono un certo numero di idee errate che alimentando discussioni sui forum, ma questo è un altro argomento. Il mio modo di vedere la trackball su un joistick in pratica è vicino al modo in cui viene utilizzato dal TrackIR. Prevalentemente si usa il joistick per volare / mirare, ma utilizzando la trackball per tagliare i giunti cardanici verso la direzione in cui si sta manovrando per ottenere una soluzione di tiro anticipata rispetto al normale, lo rende più ‘flyin the reticule’, piuttosto che costantemente obbligato ad aggiustare la mira. Suppongo ci sarà un pulsante per ricentrare la posizione. Ho visto anche i casi dove c’è un totale controllo del bersaglio, anche senza concentrarsi più di tanto sui controlli (come quando si spara su un bersaglio in fuga o distratto).

La mia ipotesi è che la fascia alta dell’HOTAS sarà adatto per mods come giunti cardanici con cuscinetti a sfera, e probabilmente sarà il mio prossimo obiettivo per l’adattamento per i mancini.

ALTRE PERIFERICHE

Con i due sistemi HOTAS, CIG ha mostrato anche il mouse Mad Catz e le cuffie, ma non ha fornito dettagli in merito a questi due prodotti, è bello in ogni caso sapere che verranno messe sul mercato. Fatto da Mad Catz che da Saitek, il mouse si presenta abbastanza semplice similare ad uno dei RAT di Mad Catz 5 , mentre le cuffie sembrano essere una copia delle FREQ 5.

Detto questo, mentre i joystick sembrano aver avuto una personalizzazione reale per Star Citizen , il mouse, le cuffie e la tastiera sembrano essere proprio dei semplici Reskins. Speriamo che il resto dell’hardware per SC sarà maggiormente personalizzato nel corso del tempo, e che otterrà la stessa cura e riguardo che è stato messa per fare l’HOTAS.

PERSONALIZZAZIONE

Prima di concludere però, c’è un’ultima cosa su cui porre attenzione che riguarda le periferiche CIG create con la collaborazione di Saitek e Mad Catz. Esse provengono da diversi produttori ‘di giochi. È possibile ottenere un RSI in pelle bianco brillante e nero, un Aegis con un interno rosso e nero, o uno Anvil che sembra essere verde militare e argento. Appare come un semplice cambiamento estetico, ma anche questo … è un tocco di classe.

5

PERSONALMENTE …

Personalmente, e questa è la mia conclusione per le HOTAS nel suo complesso, così come per i diversi produttori…

Lo adoro.

Ho acquistato un Thrustmaster HOTAS X un anno fa, così ho potuto fare pratica con un HOTAS, e poi ho aspettato e aspettato, perché CIG aveva annunciato che stavano costruendo un HOTAS loro. E ora che l’hanno annunciato. Io non sono deluso. E, da un sondaggio rappresentativo dei membri INN e appassionati … La conclusione piuttosto clamorosa è che quasi tutti punteremo sulla versione high-end.

Saitek sta producendo le nuove HOTAS, e tutte le indicazioni che abbiamo, sia dalla CIG e dalle immagini degli HOTAS che abbiamo visto, suggerisce che abbiano intenzione di farlo bene. Nell’episodio “Around the verse nr. 56”, Ben Lesnick ha dichiarato quanto segue:

Non abbiamo risposte per voi oggi, ma ci saranno in futuro. Parte del nostro accordo con Saitek è che vogliamo collaborare con loro per quanto riguarda lo sviluppo, in modo che sia il più aperto e libero possibile. Stiamo andando a convogliare i feedback di tutti, in maniera similare a come si gestisce Star Citizen. Sarà davvero divertente. * 11

Come andrà a finire, è difficile da dire. Ma l’idea è interessante. Siamo propositivi.

SAITEK Q & A

E ora, per la parte interessante. Qui di seguito le domande che abbiamo posto a Saitek, e le loro risposte. Tutte le risposte sono state fornite dal signor Daniel Nuth, Product Development Manager per Mad Catz / Saitek.

QUESTE VERSIONI MARCHIATE STAR CITIZEN sono dei progetti esistenti, o sono prodotti completamente nuovi?

Alcuni sono nuovi modelli, alcuni sono prodotti esistenti con caratteristiche aggiornate. Abbiamo scoperto che c’era un sacco di sostegno e di entusiasmo da parte della CIG per i prodotti Saitek. Molti tester e sviluppatori utilizzano i nostri prodotti in modo da tenerli aggiornati con i prodotti della nostra gamma. Le immagini che sono state mostrate, tengono conto di ciò che pensiamo, del pensiero dei giocatori e di cosa potremo fare per migliorare la loro esperienza di gioco. Questi erano solo dei concepts, ma ci aspettiamo che il prodotto e le caratteristiche possano migliorare nel tempo.

Puoi darci una QUALSIASI INFORMAZIONE SUI PREZZI E LE DISPONIBILITÀ ?

Attualmente no. Siamo in una fase in cui funzionalità e design sono piuttosto fluidi, e quindi è difficile mettere a punto un costo del prodotto. Abbiamo obiettivi che sono stati concordati tra Saitek e CIG e stiamo lavorando duramente per soddisfarli.

QUESTI PRODOTTI VERRANNO VENDUTI nei negozi al dettaglio?

Questi prodotti saranno venduti in tutti gli eventuali punti che li sostengono

QUANTI SKUS DIFFERENTI sono previsti, e che cosa sono? CI SONO varianti su misura per GIOCHI SPECIFICI?

CIG e Saitek vogliono fornire una suite completa di prodotti da usare con il gioco. Mouse, tastiere, cuffie ed i sistemi HOTAS che verranno prodotti. In termini di navi e varianti specifiche, pensiamo che i fan di Star Citizen saranno soddisfatti di quello che sarà disponibile per loro quando arriveremo alla distribuzione.

POTETE fornirci immagini o altre IMMAGINI/FILMATI DEI PRODOTTI?

In questo momento purtroppo non abbiamo altro da condividere!

Ci sono piani per distribuire unità di testing per la stampa?

Vi è un beta pianificata TBC tra CIG e Saitek. Tenete d’occhio questo punto!

COME sarà l’hardware di che qualità sarà il PRODOTTO? Saranno costituiti prevalentemente da plastica o da metallo? A QUALI PRODOTTI (SAITEK O ALTRO) potrebbero essere PARAGONATI?

Puntiamo a utilizzare il materiale adatto per il lavoro. Il metallo fornisce maggiore rigidità strutturale rispetto alla plastica, e migliora anche l’aspetto estetico del prodotto. La gamma sarà costruita attorno al controller premium così ci sarà un mix di metallo e plastica nei punti giusti per rendere il prodotto migliore per il giocatore.

Alcuni fan Star Citizen sono preoccupati per la qualità costruttiva della SAITEK’S. Si può dire qualcosa che possa placare le loro paure?

Siamo assolutamente tranquilli in merito alla qualità riferita alla gamma di prodotti di simulazione Saitek, come lo sono i milioni di clienti soddisfatti in tutto il mondo. Saitek è il numero 1 nella simulazione di volo da quasi 2 decenni e probabilmente non saremmo in affari oggi, se avessimo avuto problemi con la qualità o la longevità della nostra gamma. Abbiamo una squadra consolidata di progettisti, ingegneri, esperti di qualità che riteniamo essere i migliori del settore. Leggiamo i feedback della comunità e trattiamo qualsiasi feedback dei consumatori sul con serietà e siamo in grado di assicurare ai fan che i prodotti vengono concepiti, costruiti, testati per soddisfare anche i giocatori più esigenti.

L’HARDWARE INCORPORERÀ i 6 gradi di libertà?

Sì. I concepts includeranno assi analogici aggiuntivi per un miglior controllo nello spazio. I giocatori saranno in grado di muoversi in qualsiasi direzione e in qualsiasi orientamento.

QUESTI PRODOTTI SARANNO PURAMENTE INPUT o saranno anche un’interfaccia integrata con il gioco stesso? AD ESEMPIO, ci saranno schermi che visualizzano LE REALI INFORMAZIONI DI GIOCO, COME AD ESEMPIO UN’ARMA A CALORE O UN RADAR?

Finora, il piano è quello di disporre di informazioni in entrambi i modi. Le migliori esperienze di gioco sono quelle che condividono la simbiosi tra hardware e software, il nostro obiettivo è quello di portare la simulazione al livello successivo. I fan saranno eccitati da ciò che sta per arrivare questo è sicuro.

QUANTA COMUNICAZIONE C’è STATA con la CIG in merito ai relativi requisiti di gioco, e che tipo di CONSIDERAZIONI SPECIALI sono state fatte in merito all’HARDWARE PER FAR FRONTE alle meccaniche di gioco di Star Citizen – AD ESEMPIO, LA DIFFERENZA TRA VOLO SPAZIALE E VOLO ATMOSFERICO?

Abbiamo un ottimo rapporto di lavoro con la CIG. Il loro team viene in visita da noi e viceversa, e ci hanno fornito una vasta serie di idee di quello che si aspettavano per eventuali periferiche. Abbiamo anche un certo numero di giocatori appassionato di volo spaziale simulato nel nostro ufficio, così come abbiamo persone che si approcciano per la prima volta a questo genere di giochi. I loro test di gioco ed i loro feedback sono fondamentali per la progettazione di nuovi prodotti. Ad esempio, le immagini mostrano le trackballs completamente integrate sul nuovo controller. Queste sono fondamentali per migliorare il puntamento sopra e al di là di ciò che è attualmente realizzabile. Abbiamo anche bisogno di migliorare il control strafe per la libertà di movimento. Questo, crediamo essere di vitale importanza per le manovre complesse durante l’atterraggio, il decollo, attracco ed il combattimento, così, abbiamo preso provvedimenti per rendere tutto questo, più facile per l’utente finale. Infine, abbiamo voluto presentare una gamma modulare, in modo che i clienti possano costruire ed espandere la loro configurazione ideale con controller diversi. Questo è alla base della filosofia di Mad Catz e Saitek, quindi è corretto che questi prodotti possano interfacciarsi e collegarsi con uno con l’altro, consentendo agli utenti di creare il setup perfetto.

Avete piani per creare software specializzati da abbinare alle nuove periferiche?

Idealmente, vogliamo che questi prodotti siano completamente configurabili all’interno del gioco. Tuttavia, possiamo anche fornire il nostro software in modo che gli utenti possano creare i propri profili di configurazione, in caso volessero farlo.

CI SONO PIANI PER le impugnature intercambiabili in modo da poter essere adattabili a chi ha mani più piccole/grandi ?

A questo punto, possiamo dire che la modularità è  il nucleo di ciò che facciamo, e questo è stato parte della discussione dal primo giorno. Alcuni dei prodotti finali dovrebbe avere un sistema di adattamento entro certi limiti.

Vorremmo ringraziare Saitek che ha risposto a tutte le nostre domande

Quindi, con tutto ciò che abbiamo detto, che cosa ne pensate? Siete d’accordo con noi? Oppure siete in disaccordo? Fateci sapere cosa ne pensate. Comprerete gli HOTAS al lancio? E quale fascia?

Ci sono ancora molte, molte domande a cui rispondere, su entrambi i modelli di HOTAS e le altre periferiche SC, e INN risponderà non appena possibile.

Articolo Originale

Traduzione a cura di Exurgodor

Si ringrazia INN

12 thoughts on “Analisi delle periferiche di gioco Saitek per Starcitizen

  1. spiegato in due parole dice che i fili interni della manetta dei modelli x55/56 sono di scarsa qualità, ed essendo sottoposti a sollecitazioni particolari, con un uso intensivo si spezzano.

    la cosa è confermata da vari utenti su diversi forum.

  2. Ottimo articolo e grazie per la traduzione Exurgodor!Devo dire che la versione HOTAS con il touchscreen integrato mi intriga non poco, già vedo tutte le possibilità di costumizzazione in-game che offrirebbe. Mi sa che è meglio se comincio a mettere da parte i soldi da subito 😀

  3. la versione con il touche screen è brutta, prorpio non mi piace, ma ha tutto quello che serve, ergo….quando fra x alla 4° anni uscirà la prenderò, sperando nelle livree personalizzate.E dovrò rimodificare la simpit che sto facendo….

  4. Dunque, analizziamo la situazione:

    – Il meccanismo di recentering sará IDENTICO a quello di tutti gli altri device Saitek, con il disco in plastica. Quindi, stessi problemi.

    – Sfido chiunque a mirare con i gimbal utilizzando le trackball. Sono completamente inutili. Comprate una trackball da 20 euro e provateci. Voglio vedere se superate la prima ondata del Vanduul Swarm con una Super Hornet stock.

    – Touchscreen? Veramente? Chris Roberts ha sempre parlato di VR…Bene, voglio proprio vedervi ad utilizzare il touchscreen con un visore VR.

    – Se non utilizzate il visore VR, voglio comunque vedervi utilizzare il touchscreen durante un combattimento. Ogni distrazione aumenta il vantaggio del vostro avversario. È evidente il fatto che RSI e Saitek non sappiano nulla di combattimenti.

    – L'unica cosa che Saitek ha tirato fuori quest'anno é stato l'X56, che ovviamente ha gli STESSI identici problemi dell'X55. ggwp Saitek.

    – Ancora non si sa nulla, degli hotas RSI. Voci di corridoio dicono che sia saltato tutto a causa della cattiva reputazione di Saitek, ma sono voci prive di fonti affidabili.

    Giudicate voi.

  5. Concordo con la maggior parte dell'analisi, ne parlavamo insieme tempo fa!

    Sul lato affidabilità per ora il mio 52 pro va da dio, ne riparleremo tra un annetto (vedremo quanto si sbraga). Si, il meccanismo di recentering è di metallo e migliora un po'… Comunque vedremo.

    Discorso trackball… Più che per mirare col gimball la posso vedere utile per girare la testa in assenza di track ir (che tra l'altro per ora non funziona).

    Discorso touchscreen… Sicuramente per chi cerca il vr (per ora sconsigliato, visto che sbratti dopo mezz'ora o giù di li) è inutile, troppo complesso anche se poi molti stanno provando vari devices per avere pannelli vari a portata di mano… Stesso discorso dovrebbe però valere per throttle complesse come quelle del warthog… Alla cieca vatti a trovare tutti i tasti!

    Tutto sta a vedere cosa vuole ogniuno dal gioco!

Lascia un commento