DISCOVERED – Diario del secondo tenente Eli Price, UEEN

DISCOVERED – Diario del secondo tenente Eli Price, UEEN

I redattori  del Discovered hanno discusso per giorni se pubblicare un articolo sulla scoperta del sistema di Oya. Alla fine, è stato deciso di fare una trascrizione di quello che è accaduto.

Durante l’apice del regno di Ivar Messer come primo Imperatore della UEE, il secondo tenente Eli Price, era un pilota da combattimento assegnato al UEES Virtue, come parte di una linea difensiva destinata a protezione contro l’impero Xi’An. I seguenti estratti sono stati raccolti dal suo secondo viaggio.

INIZIO:

2587-11-29_06: 31 SET
POSIZIONE: Castra

2nd Lt Eli Price, UEEN
2nd Lt Eli Price, UEEN

Settimana tre … non posso credere che sia stato così lungo … comunque, siamo appena partiti sulla terza Patrol. Penso che Forbes stesse volando sulla stessa mia nave. Tutte le impostazioni utente sono fuori parametro quel tanto che basta per  rendere il tutto davvero fastidioso, che, come tutti a bordo della Virtue sanno, sono i tratti distintivi chiave dello stile di volo di Forbes . Ci sono voluti dieci minuti in più durante la pre-lancio per far tornare tutto alla normalità.

In ogni caso, il primo punto di controllo Patrol era pulito. Ci sono ancora un po ‘di detriti sparsi appartenenti ad  un autotrasportatore merci che abbiamo perso ieri. Ancora nessuna traccia che ci faccia capire da chi è stato colpito. Sono furbi, perché stanno colpendo solo catene di piccole hauler a singolo pilota. Per questo vi dico che dovremmo seguire in maniera ravvicinata ogni nave per proteggerla. Ora che l’ Imperator Messer ha istituito la leva obbligatoria, abbiamo molti più uomini.

Ho provato a suggerire ad Aki di trasferire alcuni marines su una Hauler sperando che venga colpita. Sarei disposto a pagare per vedere lo sguardo sui loro volti mentre irrompono nella camera di compensazione per trovarsi faccia a faccia con un gruppo di questi pazzi.

Oh dannazione, Forbes! Tu sei l’unica persona nella storia che inverte i tasti freccia sul touchscreen.

Patrol: punto 2
2587-11-30_14: 28 SET
Località: Castra

Bastardi ci hanno beccato di nuovo. Una T-6 è stata danneggiata poco dopo l’entrata in un sistema. Il pilota è stato freddato prima ancora di capire cosa l’aveva colpito. Aki movimentò tutti quanti per sigillare i salti, ma era abbastanza sicuro, che non ci fosse traccia di loro. Scomparsi di nuovo.

Ho trovato una delle nostre casse alla deriva. Sono sicuro che fosse un messaggio. Stanno ridendo di noi.

2587-11-31_18: 05 SET
Località: sconosciuta

Li ho trovati …

Non riesco a crederci.

Scusate. Comincerò dall’inizio.

Ho avuto modo di pensare che forse stavamo cercando nei posti sbagliati. Aki aveva dato l’ordine di saltare continuamente verso i pianeti sperando di “inciampare” in un rifugio o qualcosa di simile e trovarli.

Stavo pensando… e se quella cassa non fosse stata lanciata intenzionalmente? Se stavano cercando di attirare la nostra attenzione, ci sono un sacco di posti migliori.

Così sono tornato al punto in cui l’ho trovata e ho aspettato. Ho guardato quella scatola per ora. Niente intorno per milioni di chilometri. Fino a quando…

Improvvisamente una nave era lì. Aveva i suoi sistemi al minimo, il che rende appena percettibile il solito rumore delle scansioni. Ma stavo guardando e mi è capitato di essere più tranquillo del normale. Non avevo visto l’approccio. Era scomparso in un secondo. Il che potrebbe significare solo una cosa:

Sono usciti da un Jump Point.

Ecco come sono riusciti a schivarci per tanto tempo, mentre noi stavamo correndo da tutte le parti per chiudere le frontiere come degli idioti!

Ho guardato la nave recuperare la cassa e accendere i motori per saltare. Ho rintracciato la sua posizione esatta quando hanno usato ancora il Jump Point.

Soddisfatto che non ci fossero altre navi, ho tranquillamente sorvolato il punto per la determinare la sua posizione. Ho pensato di inviare un comm per il supporto, ma sapevo che Aki avrebbe fatto di tutto per rivendicare la scoperta del punto di salto per se stesso.

Poi mi sono stupido di quello che io stesso volevo fare. Avevo letto su come effettuare un salto in modalità manuale, ho sempre pensato che sarebbe stato fantastico provarci, ma ora, di fronte alla realtà, posso farlo veramente? E ‘stato spaventoso come l’inferno.

Ho determinato l’angolo esatto di approccio, inizializzato il nav-recorder e dato il via al salto. Mi sono spostato in avanti e nulla sembrava accadere quando la nave è stata scossa da uno strattone. Vorrei poter ricordare esattamente quello che ho fatto, ma è stato puro terrore ad occhi chiusi e istinto. Sembrava un attimo e un’eternità insieme. Poi tutto finì.

I miei scanner non sono stati in grado di individuare tutti i punti di interesse. In quel momento ho capito che era un nuovo sistema. Una sensazione incredibile. Potrei anche raggiungere la fama di Ivar Messer per questo. Non sarebbe assurdo giusto? Voglio dire, andiamo, questo è un nuovo sistema! Chissà che tipo di risorse potrebbero esserci qui? La mia mente correva attraverso tutte le possibilità di ciò che questo potrebbe significare per l’umanità, prima di ricordarmi il vero motivo per cui sono arrivato fin qui.

Mi diressi verso il pianeta che si profila vicino al salto, e abbastanza sicuro, ho trovato i fuorilegge che sostavano lì vicino. Sono stato in grado di mantenere il mio SIG abbastanza basso per osservarli. Come ho preso appunti esaurienti sul numero di navi, classi, armamenti e difese, ma qualcosa sembrava non tornare.

Sbirciando nelle loro comunicazioni, ho appreso che avevano ricevuto una soffiata su un altro dei nostri convogli che si muovono attraverso il sistema. Era un carico succoso con solo un paio di caccia come scorta. Hanno discusso sull’opportunità di colpire o meno. Una delle voci, non ho potuto dire se in là con l’età, era fermamente contrario all’attacco – non a causa di qualsiasi ragione tattica, ma perché sapeva che la lotta contro la scorta avrebbe potuto portare alla morte. Ha rifiutato di “attraversare quella linea”, come diceva lui, a prescindere da come si sentiva per il “regime” (di nuovo, le sue parole).

E ‘stato strano. Non sembravano come le organizzazioni criminali affrontate in passato. Queste sembravano persone normali. Ripensando ai trasportatori che hanno colpito, credo che abbiano preso solo beni necessari alla sopravvivenza.
Non lo so. Continuerò ad ascoltare.

2587-12-01_07: 56 SET
Località: Castra

Come sono tornato alla Virtue, manco a dirlo, ero un po’ in conflitto.

Questo non era certo il gruppo di fuorilegge assetato di sangue e amorale che avevo immaginato nella mia testa quando stavamo cercando di dar loro la caccia. Stavano solo cercando di ritagliarsi una vita per se stessi in questo sistema sconosciuto, lontano dal resto dell’umanità. Ma stanno infrangendo la legge e  stanno rubabando. Non importa la loro logica, non sono forse uguali ad un criminale che ruba per avidità? Queste persone, stanno anch’esse rubando, l’universo non è un self-service.
Ci sono persone che lavorano per vivere, che si stanno sacrificando per rendere la visione di Messer di un’umanità migliore una realtà. Non abbandonano le loro responsabilità e ciò che è giusto, solo perché non sono d’accordo. No, essi dovrebbero attenersi agli standard come me.
Ho marciato fino al ponte e segnalato tutto quello che avevo trovato.

2587-12-01_13: 23 SET
Località: Castra

Squadre di intervento  presenti nel sistema sono state in grado di recuperare il carico rubato. Hanno anche spazzato via gli abitanti. Li hanno catturati mentre cercavano di fuggire dal sistema.

Il capitano Jessol mi mandò a chiamare. Vuole congratularsi con me personalmente per aver contribuito a neutralizzare la minaccia fuorilegge e favorito l’espansione dell’impero umano.

Ho fatto la cosa giusta … giusto?
<<< FINE DELLA TRASMISSIONE

Traduzione a cura di Exurgodor

Articolo originale qui

4 thoughts on “DISCOVERED – Diario del secondo tenente Eli Price, UEEN

Lascia un commento