Guida Galattica: Sistema Rhetor

Guida Galattica: Sistema Rhetor

Guida Galattica: Sistema Rhetor

Il sistema Rhetor è al tempo stesso uno dei sistemi più antichi e più giovani del UEE.Sistema Rhetor Considerato vecchio a causa del suo posto nella storia dell’espansione umana, Rhetor è stato visitato per la prima volta nel 2387, facendo di lui uno dei primi sistemi che l’umanità abbia mai scoperto. Eppure, molti considerano Rhetor un sistema giovanile dato che è il cuore dell’apparato universitario pubblico e privato del UEE. Indipendentemente da come viene percepito, Rhetor è una parte importante del passato dell’umanità e contribuisce fortemente al suo futuro.

Rhetor è stato scoperto da Leona Sono e Neil Nyemeto, due ambiziosi studenti dell’Istituto Marziano di Spazio e Tecnologia (MIST). Sono il primo uno studente di ingegneria e la seconda una pilota esperta; vollero testare la precisione dell’orologio di navigazione atomico della nave di lei mentre attraversavano il jump piont Sol-Croshaw. Nyemeto studente in astrofisica, aveva accompagnato Sono, per raccogliere dati sul plasma Croshaw. Mentre si stavano preparando per il viaggio di ritorno, uno dei droni di ricerca di Nyemeto riportò una strana stringa di dati. I due studenti esaminarono la posizione dalla quale erano stati registrati i dati, senza sospettare che le coordinate li avrebbero portati direttamente al jump point Croshow-Rhetor.

Al loro ritorno al MIST, Sono e Nyemeto condivisero la loro scoperta con il presidente dell’istituto, Adrianne Zemlock, un ex politico che era stato molto critico nei confronti di come l’umanità si era diffusa nel sistema Croshaw. Zemlock era preoccupato del fatto che se le imprese private fossero state troppo coinvolte nello sviluppo planetario, allora questo sarebbe stato costruito prendendo in considerazione come prima cosa il profitto e come seconda le esigenze dell’umanità. Per citare una dichiarazione famosa di Zemlock, “l’umanità ha capito che raggiungere le stelle era un compito facile. La parte difficile è immaginare cosa faremo con queste. Quindi vi chiedo: che tipo di mondo dovremmo
costruire?”

Con questa domanda in mente, Zemlock, Sono e Nyemeto annunciarono la notizia alla recente UNE. Tuttavia, si rifiutarono di rivelare le cooridnate del jump point senza prima avere garanzie del fatto che, un quarto del terreno su tutti i pianeti abitabili e terraformati nel sistema, sarebbe stato conservato per scopi didattici. L’opposizione delle imprese interessate fu severa, ma la comunità culturale appoggiò la causa. Zemlock divenne un appuntamento fisso nello Spectrum, dove difendeva appassionatamente la necessità di una “crescita responsabile”. Cosi’ crebbe la pressione dell’opinione pubblica per un migliore equilibrio tra interessi pubblici e privati, e l’UNE finì per accettare i loro termini. Hanno anche deciso di dare al sistema il nome “retore” (Rherto), che sarebbe un maestro e insegnante di oratoria, che è anche stato il soprannome di Zemlock, questo per ricordare che “Le parole hanno il potere di plasmare i mondi”. Una volta che l’UNE esaminò il sistema, scoprì cinque pianeti, di cui tre simili alla Terra, situati in una vasta zona abitabile e degni di terraformazione. Vasti depositi di neodimio, erbio, samario e altri elementi rari sono stati scoperti su Rhetor II (Persei).

L’UEE mise all’asta i diritti minerari dell’intero pianeta, e utilizzò i profitti per pagare la terraformazione di Reisse (Rhetor III) e Mentor (Rhetor IV). Per rimanere fedeli alla loro accordo iniziale, la UNE fece istituire su Persei un’università pubblica, incoraggiando le aziende a prendere in considerazione l’installazione dei loro istituti di ricerca su questo pianeta. Pur non essendo l’oasi educativa che Zemlock aveva immaginato, Persei diventò un influente crogiolo di idee e di progressi tecnologici. Gli altri due pianeti abitabili di Rhetor diventarono, nel corso del tempo, i bastioni della più alta istruzione superiore dell’UEE. Gli studenti e il personale universitario costituiscono la maggioranza della popolazione di Reisse e Mentor. Una laurea da una delle loro università, è vista come un facile sbocco per lavorare sulla Terra, il sistema per entrare è estremamente selettivo.

Molti storici si sono chiesti quale sarebbe stato il destino di Rhetor se Zemlock, Sono e Nyemeto non avessero insistito per porre l’istruzione al primo posto. I rari minerali di Persei hanno garantito la prosperità del sistema per poche centinaia di anni, ma Rhetor come infrastruttura educativa continua ad infondere all’umanità nuove prospettive, idee e tecnologie. Per questo motivo, molti considerano Rhetor come uno dei sistemi più vitali dell’Impero.

Rhetor I

Un piccolo pianeta nano roccioso senza prospettive di terraformazione con un clima inospitale.

Rhetor II (Persei)

Secondo Werner Fricke, un ex membro del Comitato UNE per l’espansione globale, “La promessa di Persei è ciò che rende Rhetor possibile”. I vasti giacimenti di elementi rari del pianeta sono stati il motore di sviluppo economico del sistema. In primo luogo hanno attratto i consorzi minerarie e le aziende tecnologiche, inseguito gli scienziati di più alto livello, con la speranza di un accesso più rapido ad elementi rari per le loro ricerche.

Tanto le risorse del pianeta venivano sfruttate, tanto Persei maturava nella fama delle comunità scientifiche e intellettuali. Oggi, molti istituti di ricerca e fondazioni private, si trovano lì. Eppure fu il lavoro dell’Università pubblica della ricerca analitica e della quantificazione di Persei (University of Persei Analytical Research and Quantification, UPARQ) che divenne famoso per aver spinto i limiti scientifici. Anche se il lavoro svolto dal UPARQ è in gran parte riservato, si presume che i motori ad alta efficienza energetica quantistica ed i materiali perfezionati per le tute resistenti al calore, siano progressi tecnologici che hanno avuto origine li. A causa della natura sensibile del lavoro di UPARQ, l’accesso al pianeta è diventato altamente limitato.

Rhetor III (Reisse)

Reisse è la patria di un gran numero di prestigiose istituzioni di istruzione superiore che offrono una varietà di opzioni di educazione per le persone di tutte le provenienze e ceti sociali. Nonostante la sua crescente reputazione di pianeta ribelle, si possono trovare molti esperti in svariati campi, dalla teoria economica universale alla storia dei Banu. Dal momento che molti di questi esperti appaiono in Spectrum, ed a causa del grande traffico di comunicazioni da parte degli studenti, si pensa che su Reisse ci sia una densità di centri di trasmissione dati maggiore di quella in qualsiasi altro pianeta del ‘Verso.

La giovane popolazione del pianeta è stata per secoli all’origine dei grandi movimenti politici e culturali, e considerati sempre una spina nel fianco dalla UEE. Anche il regime Messer ha faticato per soffocare alcune contestazioni sul pianeta. Dei documenti, resi pubblici di recente, hanno dimostrato che il regime Messer aveva segretamente incoraggiato le università pubbliche di Reisse a integrare degli agenti segreti all’interno dell’amministrazione, per spingere la popolazione studentesca ad agire radicalmente e con veemenza contro il loro regime. Pensando così che mostrando tali azioni estreme alla popolazione, avrebbe screditato tutti i dissidenti del pianeta.

Inizialmente, il piano funzionò e Rhetor fu considerato non conforme con il resto del UEE. Ma, la resistenza alle idee radicali di Rhetor servì soltanto ad insegnare agli oppositori del regime come ammorbidire il loro messaggio per farlo arrivare meglio al pubblico. Alcuni storici sostengono sia stata la resistenza senza falle del sistem Rhetor che spinse il pubblico ad accettare le argomentazioni del senatore Akari, quando negoziò un trattato di pace con gli Xi’An, indipendenti dai Messers, ponendo anche le basi di quello che sarebbe diventato il pensiero Transizionalista.

Nonostante il tempo, Reisse è sempre stato, e sempre sarà, un paradiso per l’esuberanza dei giovani e il libero scambio di idee.

Rhetor IV (Mentor)

Situato alla fine della zona abitabile, Mentor ha un clima boreale che costringe molte persone a vivere in casa. Le sue università di alto livello hanno fama di essere più impegnative di quelli di Reisse. Alcuni studenti dicono che il clima rigido li aiuta a concentrarsi sui loro studi, mentre altri affermano che il freddo costante è una lotta al livello fisico e psicologico. Per questo motivo, le istituzioni a Mentor hanno un tasso di fallimento superiore a quello di Reisse.

Mentor è anche sede di una delle banche del UEE. Questa zona di sicurezza contiene i semi di tutte le piante del UEE. La posizione esatta di questa riserva è strettamente riservata. Nel pianeta c’è molta presenza militare che, però, mantiene le distanze dalle università.

Rhetor V

L’atmosfera colorata, di questo splendido gigante di gas, è costantemente intervallata da tempeste. Si tratta di una visione ipnotica adorata dai turisti, piloti di passaggio e studenti con una predilezione per le sostanze allucinogene.

Informazioni di volo

Anche se Persei ha un’università pubblica, ci sono significative restrizioni per l’atterraggio che l’esercito del UEE applica molto severamente. Per evitare problemi, assicuratevi di avere le autorizzazioni necessarie prima di atterrare.

Sentito nel vento

“Dopo essere usciti dal jump, ho guardato Neil e gli ho chiesto cosa fosse successo. Lui sorrise e disse, “Storia!”

-Leona Sono, L’esplorazione accidentale, 2464

“L’educazione, l’onore, l’empatia. Questi sono i valori fondamentali che le università di Reisse pretendono di infondere nei loro studenti. Eppure, dopo quattro anni al URL, queste sono le tre parole che meglio descrivono la mia esperienza: la politica, le proteste, e le feste. Che dire? Questi sono stati i migliori anni della mia vita”.

– Alex Boboltz, Diario di un rivoluzionario di Reisse, 2731

<<<FINE TRASMISSIONE

Articolo originale

Traduzione a cura di: Niniel

3 thoughts on “Guida Galattica: Sistema Rhetor

Lascia un commento