Le professioni di Star Citizen: Estrazione Mineraria

Le professioni di Star Citizen: Estrazione Mineraria

Progetto: La professione del minatore

Sic itur ad astra.

Da Toni Zurovec, Direttore, Universo Persistente

L’obiettivo ultimo di Star Citizen è di presentarsi ai giocatori come un universo vasto e incredibilmente dettagliato dove chiunque può forgiare la propria strada attraverso le stelle. A questo proposito, stiamo lavorando sodo per fare in modo che ci siano un enorme numero di cose da fare e di ostacoli da superare.

Star Citizen supporterà un set molto vario di professioni, ognuna con la sua personale serie di sfide e ricompense. Comunque, non c’è nessun artificioso concetto di un personaggio che deve selezionare una professione specifica o progressione basata nell’incrementare gradualmente attributi numerici. Quello che deciderà il vostro successo o fallimento sono solo le abilità tue e dei tuoi compagni e l’equipaggiamento che ti porti dietro.

La prima delle professioni che puntiamo a dettagliare nei prossimi mesi è quella del minatore. In vari modi, è rappresentativo degli obiettivi base di progettazione di tutte le professioni in Star Citizen.

L’estrazione si presente ai giocatori come una serie di sfide che richiedono abilità e intelligenza, dove la ripetizione meccanica di un compito è evitata esplicitamente. Non ci sono aspetti dell’estrazione che permettono al giocatore di premere semplicemente un bottone e aspettare senza preoccupazioni per il risultato, o qualcosa che richieda al giocatore di eseguire un azione ripetutamente senza nessun elemento di analisi della situazione o di destrezza che intervengano nel gioco.

Numerose situazioni di rischio elevato sono garantite, nonostante il combattimento non sia necessario in nessun aspetto fondamentale del lavoro. I materiali di valore si troveranno in profondità, il risultato che potranno ottenere piloti con poca esperienza sarà l’incapacità di estrarli senza danneggiare gravemente la nave. Gas compresso, e materiali volatili che possono esplodere in presenza di energia eccessiva (che è richiesta in certe quantità per rimuovere un minerale dalla sua asteroide) e elementi che possono esplodere sottoposti a vibrazioni sismiche causate dalle ripetute operazioni di frammentazione, ogni cosa con il suo unico tipo di pericolo. Mentre la maggior parte dei minatori cercheranno continuamente di evitare il conflitto armato, la realtà che ogni nave che contiene un carico di minerali di valore rappresenterà un obiettivo allettante, e questo sistema ricompenserà tutti quelli che formuleranno piani alternativi, che sia assumere un membro dell’equipaggio PNG estremamente abile nell’utilizzo delle torrette di difesa, o investire parte dei profitti per l’assumere una scorta armata, o due.

Infine, vi presentiamo alcuni ruoli essenziali, ognuno dei quali sarà chiamato come “specialista”. Ogni ruolo può occupare pienamente un giocatore e può rappresentare una sfida sufficiente per mantenerli impegnati, o si possono assumere PNG le cui abilità saranno proporzionali al loro costo mensile.

La divisione di sviluppo & commercio

Una visita alla divisione locale di Sviluppo & Commercio (TDD, Trade and Development Division) – è spesso il primo passo sulla lista di un minatore con delle prospettive. La TDD funge da mercato per vari prodotti disponibili a determinate località, e come tale ti da un idea di quello che è più richiesto e quindi quali materiali necessitano più attenzione per ottenere i più ampi margini di profitto.

Estrazione indipendente VS lavorare come Agente

Quando devi decidere sul da farsi, ogni minatore ha due opzioni base – lavorare da indipendente o agire da agente come impiegato per un altra entità. I minatori indipendenti scelgono quali materiali vogliono procurarsi e, dopo che li hanno recuperati, decideranno il porto commerciale ottimale dove scaricarli. Anche se pare il più lucrativo, questo approccio espone i minatori ai capricci del mercato, e se una richiesta sparisce durante l’acquisizione del materiale, il prezzo ottenuto potrebbe risultare insufficente per coprire gli sforzi e le spese affrontate, specialmente se sono state effettuate ingenti spese per assumere membri dell’equipaggio PNG, combustibile consumato, o per danni alla nave.

I minatori che lavorano sotto contratto per un altra entità non hanno molti di questi rischi, ma lavorando in questo modo spesso si perde una buona quantità del valore del carico in cambio del beneficio di lavorare ad un prezzo fisso. Inoltre rischiano di rovinarsi la reputazione nel caso non siano in grado di procurare i materiali promessi nel tempo indicato. Le informazioni raccolte al TDD sono un importante aiutano ad accertare che gli sconti offerti siano coperti dalla sicurezza di un contratto garantito.

Trovare un campo di asteroidi adeguato

Una volta scelta una strada – indipendente o contratto- il giocatore deve lavorare per cercare di trovare i materiali ricercati. I campi di asteroidi contengono minerali in vari livelli di purezza e si trovano nella maggior parte dei sistemi solari, ma prima che un minatore avvii il suo motore quantico deve ottenere informazioni su questi campi.

A questo scopo, ogni sistema solare ha una varietà di informazioni considerate di pubblico dominio, incluse le località dei più grandi campi di asteroidi. Il minatore novizio spesso inizia la sua carriera andando ai siti più conosciuti, ma come ci si dovrebbe aspettare i materiali di valore sono già stati estratti da tempo. I minerali rimanenti di valore sono così radi nel vasto campo che il recupero richiede più tempo e impegno di quanto i minatori più avanzati sono disposti a dare. Nuovi campi di valore sono occasionalmente trovati e resi noti al pubblico, risultando in improvvisi e drammatici incrementi nell’attività mineraria…. e subito dopo un crollo dei prezzi su quei materiali contenuti in così ampie quantità in questi campi che il giocatore può ottenere liberamente.

In alternativa, i minatori potrebbero richiedere i servizi di un broker, che pagato, offrira le località di una varietà di campi più piccoli sconosciuti al pubblico. Mentre i broker più conosciuti riporteranno in modo affidabile il tipo e la quantità di materiali che potrai trovare in un particolare campo, ce ne sono alcuni conosciuti per esagerare sulle località che intendono vendere.

L’ultima, è l’opzione che richiede più tempo – ma anche potenzialmente la più lucrativa per quelli in grado di padroneggiare questa professione – per trovare un campo di asteroidi consiste semplicemente nell’agire come pioniere e trovarti il tuo. La professione di pioniere si specializza nell’utilizzo di scanner a lunga distanza sonde telemetriche per scannerizzare ampie porzioni di spazio e trovare anomalie che necessitano indagini più approfondite, come risultato, alcune di queste sono piccoli campi di asteroidi, occasionalmente con un attrattivo mix di minerali al loro interno. Quando si agisce da soli in questo modo – e non come agente dipendente da un’altra entità – eventuali scoperte sono conosciute solo da te. In questi casi, potresti decidere di vendere queste informazioni ad un broker – con il prezzo dettato dal tipo e dalla quantità dei materiali nel campo, e a seconda delle quote di mercato attuali – il quale successivamente offrirà queste informazioni ad altri.

Questa ultima opzione – trovarsi da solo i propri asteroidi – ha una variante che pensiamo verrà ampiamente utilizzata. Le organizzazioni potranno condividere automaticamente le scoperte private tra di loro, come il trovare un campo di asteroidi – o i resti di un’astronave che può essere recuperata, o un fenomeno astronomico che potrebbe venire studiato da un’aspirante scienziato, e cose del genere – come risultato di ciò, la posizione della scoperta verrebbe comunicata a tutti i membri dell’organizzazione ma rimane nascosta al resto del pubblico. Ci aspettiamo che le organizzazioni avranno un’organizzazione a struttura verticale con set complementari di professioni rappresentate da gradi, in modo da tagliare fuori qualsiasi intermediario in molte transazioni e permettendo di guadagnare di più per l’organizzazione stessa.

La Orion

L’estrazione di minerali da enormi campi di asteroidi richiede navi estremamente specializzate. La prima di queste navi ad essere offerta alla comunità – tramite la vendita che inizia oggi – è la Roberts Space Industries Orion. Permette agli individui di competere direttamente con le corporazioni più grandi che in precedenza controllavano l’industria mineraria. E’ una nave enorme, misura 170 metri di lunghezza, e contiene un incredibile varietà di container capaci di contenere 16,288 unità di cargo di minerali.

 

Minatori specialisti

La professione del minatore supporta una varietà di specialisti dedicati, ognuno dei quali ha un ruolo critico nel lavoro. Come fatto notare in precedenza, uno degli obiettivi base nella progettazione delle varie professioni è l’evitare grandi e complicati sforzi verso un numero di lavori più piccoli, ognuno dei quali mettera alla prova una particolare abilità di un giocatore in modi unici e interessanti.  Questo incoraggia ma non obbliga i giocatori ad agire in collaborazione uno con l’altro per completare lavori più grandi, dato che avrai sempre l’opzione di farlo da solo – anche se inefficiente – o, meglio, potrai semplicemente assumere PNG per lavorare assieme a te. Ci abbiamo pensato e lavorato molto al sistema di assunzione, evoluzione, simulazione di motivazioni e valorizzazione di questi PNG, ma questo è un argomento di cui sarebbe meglio parlare in un articolo a parte.

Pilota

Il pilota, ovviamente, è quello che guida la nave. Anche se sembra una professione lineare, nella pratica è molto impegnativo dato che impattare contro un asteroide può causare gravi danni alla nave di un giocatore, e gli asteroidi con le risorse più preziose solitamente sono quelli nei campi più concentrati. I piloti hanno la scelta finale su quale asteroide necessita di più attenzioni, spesso dovendo scegliere tra una serie di possibili obiettivi identificati dal processo di scanning. Decidono anche se rimanere in una posizione bloccata durante il processo di estrazione o di adottare un ruolo più attivo, ruotando gradualmente attorno all’asteroide e dando quindi all’operatore del raggio più opportunità per trovare e estrarre vene preziose di minerali sepolti. Molti asteroidi sono pieni di materiali pericolosi che, con le condizioni giuste, possono fare esplodere l’asteroide, aumentando il valore di un buon pilota che può portare velocemente una nave ad una distanza di sicurezza anche quando i tempi di preavviso sono minimi.

Operatore dello scan

L’operatore dello scan è incaricato di iniettare pacchetti remoti di materiale da analisi (RMAPs) negli asteroidi vicini che, come risultato di questo procedimento, mandano indietro dati telemetrici al pilota e all’operatore informandoli sulla precisa composizione dei materiali dell’asteroide. A seconda della nave e dell’hardware associato, tra alcune decine fino a centinaia di missili guidati RMAP possono essere contenuti in una nave mineraria.

Una volta scelto un asteroide, il centro di massa viene automaticamente calcolato e l’operatore inizia il processo di analisi graduale per individuare un adeguato punto di inserimento RMAP. Questo processo con così tante sfaccettature include la ricerca di una sezione di geometria superficiale orientata in modo che attraversi perpendicolarmente il centro di massa o vicino allo stesso. L’operatore riceve un responso sulla differenza angolare, ma tocca a lui la decisione finale sul fatto che un sito sia buono o no.

Una volta che un sito di inserimento è stato selezionato, la località e l’orientamento ottimale per l’iniezione vengono mostrati, e l’operatore potrebbe decidere di lanciare un missile equipaggiato con RMAP. Il propulsore del missile e il sistema di guida sono controllati manualmente, con l’obiettivo di impattare l’asteroide in un punto preciso e con l’esatto orientamento deciso dal procedimento precedente. La distanza dal punto di iniezione indicato dal computer, la deviazione dall’angolo ottimale, il materiale base dell’asteroide, e l’impatto finale sulla velocità determinerà se un iniezione ha successo o no.

Un altro aspetto interessante di questo particolare lavoro è la confidenza dell’operatore con la quale gioca questo particolare ruolo. Meglio è selezionato il punto di inserimento – che tipicamente richiede più tempo – più grande l’errore può essere grande nel conseguente sequenza di guida del missile e comunque riuscire ad effettuare un’inserimento di successo. Più operatori abili, potrebbero anche accettare un sito di inserimento mediocre in modo che possano procedere alla parte successiva, fiduciosi nella loro abilità di colpire il punto preciso alla velocità specificata e con un angolo tale da permettergli di avere successo.

Operatore del raggio

L’operatore del raggio è tipicamente il secondo in comando di una spedizione mineraria. Sono responsabili del maneggiare i generatori del raggio minerario di più megawatt collegato ad uno dei bracci robotici vicini al fronte della nave che frattura gli asteroidi in pezzi digeribili. L’operatore del raggio ha un controllo diretto sul wattaggio in uscita, e quindi è in grado di controllare precisamente quanta energia viene dispensata in una precisa area dell’asteroide. Questo ha un importanza critica, dato che l’iniezione di eccessi di energia in un materiale volatile potrebbe portare ad una reazione esplosiva a catena, con la forza distruttiva finale determinata dal tipo e la quantità di materiale reagente. Il raggio è come una mazza, può essere utilizzata per scavare enormi quantità di materiali inerti, ma uno scalpello con un wattaggio più basso sarà necessario se si vuole tentare di estirpare in modo sicuro quelli che potrebbero reagire violentemente in presenza di sufficente energia.

L’analizzatore di reazione esotermica è uno schermo mostrato sul pannello di controllo di questo operatore che indica la produzione di un eccesso di energia, la quale indica il fatto che si sta causando una reazione a catena in alcuni dei materiali in prossimità del raggio. Questa informazione viene presentata all’operatore come una barra di un grafico verticale tracciato al passare del tempo che mostra la probabilità per secondo dell’accrescimento di una reazione fuori controllo che consuma, spesso in una esplosione violenta di energia che può scaraventare pericolose parti dell’asteroide vicino all’astronave del giocatore, tutti i materiali nell’area circostante.

Analizzatore di Energia Esotermica

Ogni materiale estraibile ha la sua unica serie di parametri che indicano quanta energia una data quantità può assorbire, quanto velocemente la può dissipare, quanto facilmente può trasferire un eccesso ai materiali vicini, la sua probabilità di frammentarsi man mano che i livelli di energia raggiungono livelli critici, e molte altre cose.

La dimensione media dei frammenti lavorati su un asteroide come risultato dell’utilizzo di un raggio minerario, dipende dalla quantità di wattaggio il raggio sta iniettando nell’asteroide, come anche dal tipo dei materiali verso i quali viene direzionata l’energia.

Man mano che i frammenti vengono strappati dalla struttura principale, generano scosse sismiche che risuonano attraverso l’asteroide e si dissipano gradualmente. Alcuni materiali volatili sono sensibili a queste vibrazioni, e quindi minimizzare la magnitudine di queste vibrazioni è un compito che necessità attenzione. Questo è complicato, per il fatto che tutte queste vibrazioni vengono generate indipendentemente una dall’altra, con il dislocamento finale determinato dalla sovrapposizione di queste onde costantemente applicate ai vari materiali nell’asteroide. Anche una serie di piccole vibrazioni possono rappresentare un grave pericolo a seconda di come le onde interferiscono una con l’altra.

Sismometro Laser

Il sismometro laser mostra ogni individuale scossa in un asteroide, e anche la sovrapposizione delle varie onde. Mostra anche la soglia vibrazionale di ogni materiale sensibile a queste scosse contenuto nell’asteroide, assumendo che un RMAP sia stato iniettato con successo.

Le esplosioni conseguenti al risultato di un evento sismico sono spesso più dannose rispetto alle reazione a catena che consuma una quantità di un materiale localizzato in un area perchè causera la detonazione di tutti questi materiali,  con conseguente distruzione dell’asteroide, e un danno pronunciato a qualsiasi nave mineraria così sfortunata da essere vicina in questo momento. Fortunatamente, questi eventi sono spesso previsti in anticipo con un incremento progressivo dell’attività sismica e con piccole quantità di materiali che detonano prematuramente causando l’eiezione di piccole sezioni di asteroidi nello spazio.

Vene compresse di gas sepolte in un asteroide possono rappresentare un grosso pericolo per una operazione mineraria. L’esposizione anche ad una piccola porzione di questo gas al vuoto dello spazio porta all’immediata decompressione esplosiva che può scheggiare sezioni dell’asteroide, scagliare astronauti nello spazio e generare una considerevole turbolenza sismica.

Processore analitico di materiali

Il raggio minerario è equipaggiato con una sonda ad alta energia chiamata Processore Analitico di materiali che fornisce un costante responso su quali tipi di materiali sono situati sulla superficie – entro l’intervallo di azione della sonda – nella direzione specificata. Ogni materiale identificato è presentato su una barra orizzontale con dei dati riguardanti la profondità alla quale può essere trovato e la quantità approssimativa.

Operatore del carico

L’operatore del carico utilizza una console sul ponte della nave che gli permette di monitorare le operazioni con una camera montata frontalmente vicino al punto di entrata dei materiali. Può sfruttare questa cosa per vedere il punto di impatto del raggio, come tutti i vari frammenti dell’asteroide che sono separati dal corpo principale e eiettati nello spazio. Il punto di entrata dei minerali ha un potente frantoio che frammenta velocemente ogni pezzo di asteroide in arrivo, lo riduce in piccoli detriti e lo deposita nei moduli di carico per il trasporto o, su una nave con una raffineria integrata, al conseguente processo di trasformarli in elementi puri.

L’operatore del carico direziona un cursorse verso i frammenti più interessanti, con uno scanner dei frammenti integrato – simile al processore analitico dei materiali utilizzato dall’operatore del raggio – che gli fornisce un immediato responso sulla composizione precisa del frammento. In questo modo, l’operatore è in grado di farsi una rapida idea del valore relativo del frammento, e se ne valga la pena da condurre manualmente al punto di entrata, o se vale così poco che è meglio evitarlo per preservare lo spazio di carico prezioso o lunghi procedimenti di raffinazione. Lo scanner dei frammenti mostra anche la massa dell’oggetto, la traiettoria e la velocità.

L’operatore del carico controlla il generatore del raggio traente e di quello repulsore montati normalmente vicino al punto di ingresso, e la magnitudine della forza generata può essere controllata precisamente per permettere una modifica alla traiettoria del frammento. Lo schermo dell’operatore del carico permette uno zoom variabile, necessario dato che le forze traenti e repulsive sono applicate su un preciso punto indicato dal cursore. L’applicazione di una forza all’estremità di un frammento, porterà alla generazione di una rotazione dell’oggetto invece di una alterazione alla sua direzione. Dunque è necessaria un’abilità considerevole – inclusa l’abilità di fare una stima veloce sul centro di massa dell’oggetto – per applicare efficientemente le forze per guidare il frammento lungo il percorso desiderato.

Operatore della raffineria

Il ruolo di operatore della raffineria esiste solamente sulle navi da estrazione che contengono una raffineria integrata. Le raffinerie permettono di convertire i minerali grezzi gradualmente nella loro forma pura, con gli elementi di scarto eiettati di nuovo nello spazio sotto forma di polvere. I materiali purificati consumano una piccola porzione di spazio nella stiva rispetto alle loro controparti grezze, il che è importante quando ci si trova a che fare con campi di asteroidi di bassa qualità che possiedono elementi di valore solamente in forme grezze, o quando si cerca di minimizzare il numero di viaggi verso una struttura commerciale o di immagazzinamento. L’operatore della raffineria controlla il percorso di un minerale in una varietà di procedimenti specializzati, ognuno dei quali gioca un ruolo differente nella separazione di un materiale da un altro. Un errore dell’operatore nel processo di raffinazione può portare al danneggiamento di equipaggiamenti sensibili, interrompendo il processo di conversione e costare tempo prezioso fino a che l’oggetto in questione non viene rimpiazzato, tipicamente con una parte in più immagazzinata nell’inventario della nave.

Tutti i ruoli specialistici sopramenzionati possono essere ricoperti sia da un giocatore che da un PNG, i PNG più esperti faranno il loro lavoro con maggiore qualità, ma normalmente costeranno di più in termini di salario mensile.

Vendere il tuo carico

L’ultimo passo del processo di estrazione è convertire i tuoi minerali, raccolti meticolosamente, o materiali raffinati nel pagamento per i tuoi sforzi.

Se hai accettato un lavoro, dovrai ritornare dall’agente che ti ha assunto e completare la transazione, il che porterà ad un accredito sul tuo profilo per l’ammontare previsto dall’accordo e un aumento della tua reputazione per aver portato a termine il lavoro con successo. L’agente comprerà solamente il tipo e la quantità specifica di materiali che hai promesso di consegnare, quindi vorrai fare un salto al TDD locale per convertire in crediti i materiali che ti sono rimasti.

Per i giocatori che hanno scelto di operare indipendentemente, la strada è spesso meno chiara. TDD differenti a zone di atterraggio differenti potrebbero offrire prezzi drammaticamente variabili, quindi vorrai assicurarti che non stai lasciando i soldi sul tavolo accettando un’offerta velocemente alla zona di atterraggio più vicina. I risultati più significativi, spesso sono conseguiti estraendo il materiale più comune e quindi con valore limitato di un sistema solare, per poi trasportalo in un’altra località dove ne si hanno poche scorte e i prezzi sono molto più alti. Tocca a te scegliere se vorrai operare esclusivamente come minatore, o fare il doppio del lavoro trasportando il tuo prezioso carico in giro per la galassia, i rischi di un tale lavoro – man mano che ti avvicini ad un area dove il materiale che trasporti vale di più, più allentate sarai come obiettivo – sono giustificati da un potenziale pagamento più elevato.

Un’ultima opzione alla quale i minatori potrebbero essere interessati è di speculare. Se sei incline a giocare d’azzardo, alcune zone di atterraggio offrono strutture di immagazzinamento che puoi comprare su base mensile. Invece di vendere il tuo carico immediatamente, potresti voler tenerlo, con la speranza che – magari come risultato di azioni che stai progettando di iniziare con l’aiuto della tua organizzazione – i prezzi potrebbero aumentare notevolmente nel futuro prossimo.

“Questo è Star Citizen – ogni giocatore fa le sue scelte personali a seconda di come vuole procedere man mano che prosegue con il suo percorso”

Articolo Originale

Traduzione a cura di: Giuzzilla

 

 

2 thoughts on “Le professioni di Star Citizen: Estrazione Mineraria

Lascia un commento