Plain Truth: prova clinica

Plain Truth: prova clinica

Ci sono quelli che cercano crediti, e coloro che cercano il potere, ma il mio nome è Terrell Parker e questo spettacolo offre l’unica moneta che non vale niente – la pura verità (plain truth).

Le persone disinformate e quelli alleati con gli imperialisti hanno dichiarato la quarantena del sistema Goss un successo. Ma secondo una Cittadina, l’epidemia di Febbre Lynch nel Sistema Goss non è stato un incidente. E’ stato un processo clinico altamente strutturato. Se fosse vero, questo potrebbe essere il primo passo nel piano del governo di utilizzare la Febbre Lynch come arma biologica?

Ora tutti voi vi starete chiedendo perché il governo vorrebbe utilizzare la Febbre Lynch come arma biologica, ma prendiamo un minuto per pensarci. Immaginate un pianeta sull’orlo dell’illuminazione e della rivoluzione, cercando di sovvertire il giogo dei suoi padroni imperialisti. Poi immaginate se un terzo o anche solo la metà di quella popolazione improvvisamente si fosse ammalato. Nel giro di pochi giorni, il numero di manifestanti diminuiscono e il fervore rivoluzionario dissipa mentre letteralmente la febbre si diffonde. Improvvisamente, il governo ha una giustificazione per intervenire e tagliare fuori quel pianeta dal resto dell’Impero. E questo è solo un possibile scenario.

Può sembrare pazzesco, ma la realtà è che ci sono voluti pochi giorni all’Impero per impedire ai cittadini o ai civili comuni di entrare o uscire il sistema Goss. A quelli bloccati nel sistema è stato detto di rimanere in casa. Le persone uscite nelle aree pubbliche sono state attentamente monitorate. Ma la cosa peggiore accadde a coloro che furono messi in quarantena. Persone innocenti sono state catturate e trattenuti per un massimo di 21 giorni senza giusto processo. Questo è proprio quello che è successo a Khaleda McQuaid.

Lei è venuta qui oggi per raccontare la storia straziante di quello che le è successo durante la cosiddetta custodia “protettiva” attuata dal nostro governo, e del perché lei crede che la recente epidemia di Febbre Lynch non è stata accidentale, come ci è stato portare a credere.

Grazie per essere qui, Khaleda. Il vostro impegno per diffondere la verità è incoraggiante.

Khaleda McQuaid: avevo bisogno di far sapere agli altri che cosa è accaduto. Tu eri l’unico che avrebbe ascoltato.

Un evento troppo frequente ultimamente a causa di molti dei miei colleghi giornalisti che si comportano come i cagnolini della UEE. Ora, per favore, ci dica la verità su ciò che è accaduto.

Khaleda McQuaid: Beh, io lavoro in corrispondenza della zona di atterraggio Meridian Transit su Lira e riguardo a quel giorno, dopo la notizia che alcune persone si sono iniziate ad ammalare, andando a lavoro mi sono ritrovata queste tende giganti spuntate dal nulla durante la notte. Prima che tutto accadde già sapevo che ci stavano prendendo in giro.

Quindi lei fu costretta ad andare in quarantena, giusto?

Khaleda McQuaid: Lasciami dire che non ho avuto molta scelta. Ho aspettato per il mio turno, sono entrata nella sala pausa e due medici in tuta protettiva mi hanno portato via.

Sei stata esposta all’ infezione ? Mostravi sintomi di Febbre Lynch in quel momento?

Khaleda McQuaid: No, non ho avuto nessun sintomo e continuavo a dirgli che non lavoravo per gli spacciatori di persone .

Mi scusi, ma non credo che sia un termine familiare a tutti.

Khaleda McQuaid: “Spacciatori di Persone”, le grandi navi passeggeri interstellari. Tutti continuavano a dire che lo scoppio dell’ epidemia è arrivata da una di quelle, ma mi occupo di solo carico. Anche i ragazzi in giacca e cravatta mi avevano dato una rapida occhiata e avevano detto che andava tutto bene. Tutti lo erano. Non c’era nessuna persona che stava male quel giorno. Allora, per quale motivo mi hanno trattenuta ? Ho una famiglia da accudire. Chi diavolo stava andando a vedere mia figlia?

E non hanno lasciato andar via nessuno di voi?

Khaleda McQuaid: Hanno detto che saremmo dovuti rimanere per tutto il periodo di incubazione o fino a quando non fosse accaduto qualcosa.

Ora Khaleda, tutto questo suona come un enorme e terribile inconveniente, ma cerchiamo di essere onesti qui, non è stata una procedura abbastanza standard per una quarantena vero ? Non è, come il governo ha sostenuto, un po’ di disagio vale la salute di migliaia di persone?

Khaleda McQuaid: Direi di sì, se queste persone fossero veramente qui per la quarantena.

Puoi spiegare cosa vuoi dire?

Khaleda McQuaid: Non una sola persona era malata, ma hanno iniziato a dare ad alcuni di noi quello che loro spacciavano per la cura. Ogni giorno. Hanno detto che avrebbe dovuto rafforzare il sistema immunitario o qualcosa del genere. Appena hanno iniziato ad iniettarci quella roba la gente ha iniziato a morire. A volte, quando mi svegliavo vedevo le persone nel letto accanto al mio andarsene . E ‘stato spaventoso. Ogni giorno spariva gente dalla nostra tenda. Persone che andavano a fare il check-up giornaliero e che non tornavano piu.
Di sicuro avrebbero preferito stare all’inferno piuttosto che stare li.

Ma non hai contratto la malattia?

Khaleda McQuaid: Realizzai molto in fretta che solo le persone che ricevettero le iniezioni si ammalarono. E non è tutto, la maggior parte delle persone erano dei Cittadini come me.
Se davvero fosse stata la medicina, perché non la diedero a tutti? Improvvisamente mi venne in mente una cosa. Sapevano che avevo votato contro la Imperator alle ultime elezioni e stava utilizzando la Febbre Lynch come scusa per uccidermi.

Se il governo stava cercando di ucciderti, allora perché non sei morta?

Khaleda McQuaid: Sapevo che se avessi detto la verità loro non ne sarebbero stati in grado. Avrebbe destato troppi sospetti. È stato allora che ho iniziato l’invio di comunicazioni alla stampa. La maggior parte di loro mi ha ignorato, e alcuni hanno risposto che la gente si ammalava in quarantena perché erano già malati, ma sentili. Tu mi hai ascoltato e questo è stato sufficiente a salvare la mia vita. Voglio che tutti là fuori sappiano che sei un eroe e quanto sia importante il lavoro che fai.

Per favore, tu e i Cittadini come te sono i veri eroi. Che avete avuto il coraggio di farvi avanti e parlare.

Ci prendiamo un piccola pausa ora, Khaleda, ma quando torneremo voglio che tu ci racconti dei tuoi ultimi giorni in quarantena. E poi, il noto epidemologo Professor Topher Mullen ci guiderà attraverso altri focolai e vedremo quali potrebbero essere stati causati da agenti del governo. Restate con noi per questo e molto altro sulla pura verità.

FINE TRASMISSIONE

Articolo Originale

Traduzione a cura di: Erprototipo

Lascia un commento