Reverse the ‘Verse – Episodio 80

Reverse the ‘Verse – Episodio 80

Reverse the ‘Verse ritorna con l’episodio 80; a seguire un riassunto sulle informazioni salienti emerse.

  • L’appuntamento si apre ricordando che giorno 14 Febbraio ci sarà la scissione di vendita per Squadron 42 e Star Citizen; nel particolare i due titoli saranno venduti separatamente, quindi non più in un unico pacchetto, al prezzo di 45$ l’uno, ma sarà possibile fare un upgrade con ulteriori 15$ per averli entrambi arrivando così a 60$.
  • Si ricorda anche l’aggiornamento alla pagina degli abbonamenti con maggiori dettagli e extra aggiunti.
  • Iniziano i lavori di pianificazione per il nuovo contest “The Next Great Star Marine”.
  • Da questo Reverse the ‘Verse arriva la notizia del prolungamento del periodo di prova gratuito aperto a tutti, Free Fly, al 14 Febbraio.
  • Lo spostamento degli oggetti nell’hangar arriverà quando l’universo persistente sarà disponibile e con la meccanica del Grabby Hands ormai conclusa al suo interno.
  • Aggiunto una nuova nave in fase di concept in più rispetto alle tre annunciate, per il medesimo stato di sviluppo, durante le scorse settimane.
  • Il nuovo Intercettore della Drake ha un nome; si chiama Monarch, e gli incaricati sulla progettazione preliminare puntano ai feedback della comunità per il suo sviluppo.
  • Non ci sono aggiornamenti per la Carrack, ma la Caterpillar invece continua la sua fase di pieno sviluppo, addirittura si azzarda una presentazione dei lavori entro due settimane.
  • La Herald è ferma nello sviluppo, complice lo studio delle meccaniche di gioco che la comprendono per ruolo.
  • La Starfarer originariamente annunciata per Gennaio, ha subito un arresto nel rilascio all’interno della 2.1 come ben sappiamo, ma sarà presente in una delle due prossime patch.
  • Non ci sono conferme sui contenuti effettivi della 2.2.
  • Si rumoreggia, tra comunità partecipante alla trasmissione e i presenti, la possibilità d’aggiungere una nave dedicata all’attività di pompiere; l’idea piace, ma non c’è tempo per discuterne.
  • Come già noto i Jump drive non sono in dotazione di base per tutte le navi, ma quasi ogni nave può montarne uno. Navi d’appoggio come l’Argo, la Merlin o l’Archimedes non hanno il Jump drive poiché possono essere trasportate nelle navi più grandi a cui fanno servizio.

Fonte INN

Lascia un commento