Reverse The ‘Verse – Subscriber Edition di Marzo

Reverse The ‘Verse – Subscriber Edition di Marzo

Ed eccoci con la Subscriber Edition di Marzo de “Reverse the Verse“!

Quest’oggi con Chris Roberts, come “guest star”, il quale ci ha fornito moltissime delucidazioni sulla prossima patch 2.4 che sarà veramente interessante. La domanda che si pongono tutti, sin da quando la Starfarer è comparsa nei nostri hangar, ossia se questa nave è disponibile anche per chi non l’ha comprata viene soddisfatta in questa edizione, infatti la Starfarer sarà disponibile per tutti i Backers per dare la possibilità di provarla a ciascuno. Ovviamente la possibilità di rifornire le navi arriverà con la Starfarer pronta al decollo e probabilmente sostituirà le navi più grandi, non ancora pronte, come rimpiazzo.

Con l’arrivo di Chris l’argomento passa dalla Starfarer alla prossima patch la 2.4, il founder della CIG rivela che la 2.4 sarà come la 2.0 poichè cambierà il modo in cui giochiamo a StarCitizen, infatti da questa patch comincerà la Persistenza, quindi tutto quello che faremo in-game rimarrà nel gioco, verranno introdotti gli Alpha-UEC per testare quello che saranno gli UEC dalla Beta in poi, si potranno cambiare le navi dal proprio hangar, i danni e le condizioni della nave perdureranno anche dopo l’uscita dal gioco. Dunque dopo un anno di sviluppamento la persistenza arriverà presto.

Oltre alla 2.4, si è parlato anche dei problemi di crash e desync della 2.3: questo problema verrà ovviamente arginato, ma si procederà lentamente dato che ora sono tutti concentrati sulla 2.4, tuttavia la causa di ciò è stata identificata in una differenza di FPS tra il Client ed il Server.

Poi si è passati agli aggiornamenti su di alcune meccaniche di gioco come la tecnologia procedurale, ossia il rendering procedurale di grandi corpi come pianeti o satelliti e l’atterraggio procedurale che verrà introdotto prima del mining, cioè la possibilità di estrarre minerali; nella 2.4 arriverà anche la personalizzazione del personaggio, per cui saranno disponibili 16 modelli facciali; la possibilità di chiudere a chiave e forzare le porte di una nave sarà disponibile, invece, dalla 2.6 in poi. Per quanto riguarda l’aspetto tecnico, stanno lavorando su di un nuovo launcher per cui i download degli aggiornamenti saranno ridotti sensibilmente, per come è strutturato il CryEngine è necessario riscaricare anche file non aggiornati, ma con il nuovo launcher potremo scaricare solo ciò di cui avremo bisogno; infine stanno adattando il CryEngine a DirectX 12 e a Vulcan, ovviamente lavorano anche sull’attuale Directx 11, purtroppo l’engine è costruito su DirectX 9 quindi dovranno riprendere un sacco di vecchi file.

<Per quest’edizione è tutto, un saluto da Ben Lesnick, Jared Huckaby e Chris Roberts, ci vediamo nel ‘Verse!>

Articolo di INN

Traduzione a cura di: Flipper

Lascia un commento