Sistema CathCart

Appartenenza: Fuorilegge
Pianeti: 0
Rotazione Planetaria: n/a
Importa: Rifiuti
Esporta: Materiale di recupero
Livello Criminalità: Alto
Mercato Nero: Armi
UEE Strategic Value: Viola

Cathcart è ampiamente riconosciuto come un sistema pirata, privo di pianeti ed inondato da cumuli di immondizia galattica, tanto da essere definito come una sorta di discarica interstellare ed essere tenuto poco in considerazione dalla UEE. Cathcart ha raccolto per generazioni ogni sorta di rifiuto, a partire da quelli radioattivi che per primi furono abbandonati in questa regione dello spazio, fino agli scafi distrutti delle navi ed ai resti delle tecnologie ormai datate e superate. L’unica regola vigente è quella di mantenere sempre sgombro il percorso tra i jump point.
Gli abitanti di Cathcart hanno realizzato dei microsistemi improvvisati mettendo insieme i resti di navi naufragate, piattaforme orbitali e qualsiasi cosa potesse essere ri-pressurizzata. E’ un ambiente interessante che ha generato una sottocultura veramente unica…ma l’enorme numero di pirati, contrabbandieri, mercenari ed assassini spietati presente, comporta che gli antropologi non saranno in grado di documentarla nell’immediato futuro.
Il più grande “mondo” di Cathcart è chiamato Spider ed è formato da una massa tentacolare di navi da guerra abbandonate della UEE che diventa ogni anno più grande attraverso l’aggancio di nuove sezioni estese tutt’attorno al massiccio scafo di un’antica nave da colonizzazione. I visitatori sono raccomandati di non togliersi le tute durante la loro permanenza, dal momento che le pessime condizioni delle area non abitate spesso causano malfunzionamenti e perdite nel sistema di supporto vitale. Nonostante ciò, Spider costituisce un ottimo posto in cui fare affari se non si è schizzinosi sulla provenienza del modulo di miglioramento per la propria nave.

Articolo Originale

Traduzione a cura di: Corinzio

Lascia un commento