Star Citizen, AtV: corposo update dagli UK e l’aggiornamento delle navi all’Item 2.0, parte 2

Star Citizen, AtV: corposo update dagli UK e l’aggiornamento delle navi all’Item 2.0, parte 2

Il più recente Around the Verse di Star Citizen è stato costellato da un massimo aggiornamento dei progressi a riguardo di questo space sim targato Cloud Imperium Games, oltre che dalla seconda parte del processo di aggiornamento delle astronavi al sistema Item 2.0.

Dopo essere tornato dal consueto giro degli studio in Europa, Chris Roberts affiancato da Sandi Gardiner, ha nuovamente preso le parti del cicerone per il settimanale Around the Verse; come anticipato lo studio nel Regno Unito ha occupato quasi metà video riassumendo i progressi fatti per l’attesa alpha 3.0 di Star Citizen e Squadron 42.

Andando nel dettaglio il creative director Nick Elms ha dichiarato che il team si sta attualmente focalizzando nel bug fix della 3.0 e Squadron 42, andando a migliorare inoltre diverse feature che saranno (o dovrebbero essere) presenti nella prima.
Come l’aggiunta dell’interazioni nei cockpit per richiedere il permesso di atterraggio, il miglioramento di quella riguardante i terminali e dell’algoritmo di locomozione degli NPC, oltre che la semplificazione, in termini di memoria, del processo del così detto “spawn” nelle stazioni spaziali o punti dedicati.

Il team dedicato agli aspetti grafici di Star Citizen negli UK si è invece concentrato nel correggere i bug legati alle feature viste nel precedente AtV, ovvero la nebbia volumetrica, gli effetti luce e le texture degli ologrammi. Insieme al miglioramento degli effetti crepuscolari del terreno, durante albe e tramonti.

L’animation team ha invece svolto dei progressi sull’animazioni, per l’appunto, delle nuove armi, sugli attacchi furtivi, e sulle pose riguardanti le fasi di pattugliamento dei nemici e delle proprie reazioni in base ai suoni o all’avvistamento. Completando le animazioni facciali per le missioni dell’alpha 3.0 di Star Citizen e catturandone l’audio, attraverso attori professionisti, per massimizzare l’immersione di gioco.

Alcuni effetti VFX sono ancora in fase di test, sia per quanto riguarda il nuovo sistema di illuminazione, che per le nebulose interstellari e gli ambienti esterni e interni di navi e avamposti. La Cutlass ha infatti appena guadagnato gli effetti dedicati ai trust e dei danni interni, così come sono ancora sotto fase di test gli effetti del volo atmosferico e delle nuove armi. D’altra parte sono state aggiunti e testati gli effetti di sabbia e ghiaccio nei due luoghi appena sopracitati, e a fare capolino per la prima volta vi è stato il nuovo sistema dedicato alle particelle, che sarà utile sia nell’universo di Star Citizen che nei trailer che verranno, a detta di Elms.

Star Citizen - Around The Verse 09/06/17

Nuove varianti per gli avamposti sono in via di completamento e riguarderanno potabilizzatori d’acqua, trasmettitori, stazioni di emergenza e laboratori per la produzione di stupefacenti “che potrebbero essere allocati su una luna di Crusader”, insieme al miglioramento generale dello spazio siderale intorno a Crusader, grande priorità per la 3.0, e la finalizzazione della grafica dei pannelli che caratterizzeranno le stazioni spaziali e degli outpost, nonché dei relitti di navi nello spazio e nei pianeti. Ciliegina sulla torta, le mappe di Star Marine e Arena Commander sono state migliorate, le prime con delle scorciatoie e aggiustamenti, le seconde con meteoriti più realistici.

A riguardo dei progressi sulle navi il concept della 600i è “completato e non vediamo l’ora di conoscere i vostri pareri”, anche sul nuovo sistema di dispiegamento e stoccaggio dei droni, oltre che sulla stanza motori della Reclaimer e il rielaborato cockpit della Gladius.

Ci siamo quasi: anche l’interfaccia di gioco, o UI/MobiGlas, ha subito un miglioramento significativo, il quale andrà a mostrare ora i segni vitali del personaggio, la composizione atmosferica e lo status della nave solo per citarne alcuni.
Il lavoro continua invece sul “player loadout management” riguardante la personalizzazione di vestiti e corazze, ugualmente per quanto riguarda il sistema di caratterizzazione del personaggio che sarà “inizialmente limitato, sebbene in futuro (post 3.0) sarà espanso”.

Infine il “sound team” sta attualmente lavorando ai suoni ambientali 3.0, a quelli delle armi e degli armamenti per le navi. E ancora a quelli riguardanti interfacce, vestiti e armature, passi, danni alle navi, location e i relitti presenti nella 3.0, aggiungendo il tutto in una vera e propria banca dati degli effetti sonori suoni.

Nick Elms ha concluso dichiarando di essere, insieme al proprio team, “ogni giorno sempre più vicini al completamento delle feature 3.0” e questo potrebbe lasciar ben sperare per una release non troppo lontana.

La seconda parte di questo Around the Verse è stata caratterizzata dall’illustrazione delle più grandi sfide affrontate da Cloud Imperium Games nel passaggio delle navi al sistema Item 2.0, il quale aumenterà abbastanza considerevolmente l’immersione di gioco, secondo Chris Roberts.

Un piccolo appunto va’ fatto anche per l’odierno aggiornamento di Spectrum, il quale richiederà lo spegnimento dei server dedicati per un certo periodo di tempo: quindi niente panico se vedrete tale componente social offline.

We’ll see you Around the Verse

 

Lascia un commento