Star Citizen, AtV: dietro le quinte con Burn Down e le funzionalità del MobiGlas 2.0

Star Citizen, AtV: dietro le quinte con Burn Down e le funzionalità del MobiGlas 2.0

Come anticipato nello scorso numero dell’Around the ‘Verse di Star Citizen, lo studio update è stato sospeso per fare spazio all’appuntamento con Burn Down: un dietro le quinte delle problematiche e bug incontrati durante la settimana dagli sviluppatori e in particolare passate sotto la lente di ingrandimento del QA team (quality assurance), e “le quali attualmente bloccano la pubblicazione dell’alpha 3.0”, ha specificato Eric Kieron Davis studio director e production lead di Cloud Imperium Games a Los Angeles.

“Se avrete visto il nostro schedule update lo scorso venerdì, avrete potuto notare che avevamo 90 problematiche da correggere”, ha continuato Davis, “che dobbiamo risolvere prima di poter essere pronti per lanciare i test alla prima ondata di tester non-CIG”.

Ogni problematica è classificata secondo una scala delle priorità. Attualmente si possono trovare tra queste i nuovi bug legati al respawn in una “geometria dei pianeti” che ora ruotano, e in questo caso potrebbero far spammare il vostro personaggio direttamente all’interno del letto di Port Olisar, con le relative conseguenze. Insieme a crash dovuti a memorie di sistema, al client e allo spawning di navi multiplo, bug legati alle assicurazioni e alle riparazioni delle navi; c’è da fare ancora un bel po’ di lavoro anche se nella sola settimana trascorsa il numero di problematiche legate alla 3.0 è sceso a 78.

L’AtV è poi proseguito con un approfondito sguardo a quello che sarà uno degli strumenti forse più utilizzati dai giocatori di Star Citizen: il MobiGlas (versione 2.0 in questo caso), il quale avrà senz’altro un ruolo importante per esplorare, tracciare rotte nella star map, accettare missioni, commerciare e scambiare oggetti tra navi, personalizzare aspetto ed equipaggiamento, oltre che per controllare l’atmosfera, parametri vitali e la propria nave nell’alpha 3.0 (rispettivamente visibili al minuto 12.00, 12.26,  23.10, 27.07, 28.24 e 29.16).

Per il MobiGlas 2.0 i dev hanno deciso di impiegare la stessa tecnologia degli ologrammi 3D vista nel precedente AtV, in modo da aumentare immersione di gioco e autenticità, incorniciando il tutto con suoni elettronici, apprezzabili al minuto 22.00, e realizzando inoltre ben 2 versioni del MobiGlas: una civile e una militare, le quali per entrambe potrà essere personalizzata l’interfaccia della pagina principale con lo spostamento o occultamento dei widget (come in un moderno smartphone).

È tutto, buon weekend…

…We’ll see you Around the ‘Verse.

 

Lascia un commento