Star Citizen, AtV: relitti, death race, i concept della serie 300 e i security checkpoint

Star Citizen, AtV: relitti, death race, i concept della serie 300 e i security checkpoint

Around the Verse… “Intorno all’universo” di Star Citizen sono stati avvistati i nuovi aggiornamenti sullo sviluppo, partendo dai test delle death race sui vari planetoidi di Crusader. Queste vedranno i giocatori sfidarsi in una corsa a checkpoint con la possibilità di usare le armi dei propri mezzi terrestri o spaziali sui propri malcapitati avversari; i seguenti test di queste spericolate gare, ha dichiarato Cloud Imperium Games, saranno svolti a zero G.

Proseguendo, gli sviluppatori hanno dichiarato che una nuova interfaccia per Star Marine e Arena Commander è in via di sviluppo, così come i miglioramenti e l’inserimento di obbiettivi e missioni legate ai relitti di navi e affini, come i fan ricorderanno di aver visto nella demo del CitizenCon 2946.
E sempre a riguardo di astronavi di Star Citizen, questa volta funzionali, un piccolo riassunto dello ship shape di venerdì scorso ha portato nuovamente all’attenzione dei giocatori la prime immagini della Origin 890 Jump, insieme agli inediti concept della più piccola serie 300 e alla nuova RSI Apollo.

Infine, ma non per questo meno importante, l’audio team di Cloud Imperium Games ha mostrato i progressi di una nuova tecnologia di gioco, la quale permette di realizzare suoni più fedeli e realistici nella collisione con ambienti ed elementi dello scenario da parte di oggetti “rotolanti”.
Le nuove varianti automatiche in versione kiosk e che permetteranno ai cittadini della stelle di prendere o consegnare pacchi “senza il bisogno di preoccuparsi di admin buggati” – ha dichiarato lo stesso CEO Chris Roberts – , sono state mostrate in anteprima, insieme ai white box delle stanze di Lorville e i concept dei “security checkpoint” che costelleranno il Verse e prenderanno il posto dell’attuali zone di armistizio forzato come quella di Port Olisar.

“I giocatori più scaltri potranno far passare sottobanco materiali ed equipaggiamenti illegali per le leggi locali. Oppure resistere alle richieste delle forze di sicurezza di lasciare determinati oggetti al di fuori dell’area, affrontandone le conseguenze”, ha anticipato il senior level designer Friedrich Bode.

È tutto anche per questa settimana; buon weekend…

…and we’ll see you Around the ‘Verse!

One thought on “Star Citizen, AtV: relitti, death race, i concept della serie 300 e i security checkpoint

  1. Mh, che se ne vengano fuori con 'ste gare del piffero e che molte features più interessanti del PU siano state rimandate di 1 o 2 trimestri

    Lo so lo so, CIG ha postato un disclaimer a proposito, dicendo che "niente è scritto nella pietra" ma la cosa è a doppio senso e comunque crea un po' di sconforto. Poi vedremo i fatti.

Lascia un commento