Star Citizen, AtV: tutte le navi guidabili nello speciale “Free Flight” e Ark Corp il pianeta-città

Star Citizen, AtV: tutte le navi guidabili nello speciale “Free Flight” e Ark Corp il pianeta-città

Tante novità e nuove informazioni sullo sviluppo di Star Citizen in questo Around the Verse. Iniziamo con il duo Chris Roberts e Sandi Gardiner che come sempre è il volto e la voce di Cloud Imperium Games, e i quali hanno annunciato la “live” dell’alpha 3.3 di Star Citizen, ora disponibile per tutti i backer.

Roberts si è mostrato sollevato dal grande traguardo raggiunto, ma rimane ancora molto da fare. Infatti l’alpha 3.3.5, che comprende la superterra Hurston e lune annesse, è attualmente sotto fase di test da parte degli Evocati, concierge e subscriber.  Un discreto calo del frame rate a Lorville, e qualche bug nel sistema del controllo di volo e hangar della città è stato notato dai tester.

Tuttavia con l’alpha 3.3 e la tecnologia Object Container Streaming, è arrivato un altro strumento per aiutare, in questo caso indirettamente, i fan. Chris Roberts ha mostrato la così detta “CIG Public Telemetry“, cioè una pagina del sito RSI dedicata al raccoglimento di informazioni sulle prestazioni, riportandole in un grafico; controllate se il vostro hardware è pronto per Star Citizen.

L’Around the Verse è proseguito con l’annuncio di uno speciale “free flight event” per il 2018. Quest’anno CIG ha organizzato una settimana di “volo libero” per tutti i curiosi di esplorare gratuitamente il ‘Verse. Oltre che la possibilità di guidare gratuitamente tutte (o quasi) le navi di gioco a scadenza giornaliera, e in base alla manifattura sponsorizzata in quella determinata data.

A spiccare tra le centinaia di astronavi di Star Citizen che saranno a disposizione, c’è la Anvil Arrow. Nella pagina ufficiale dell’evento sarà guidabile il prossimo 23 novembre, sebbene non sia ancora chiaro cosa i fan andranno a provare. Le voci di corridoio dicono che potrebbe essere una nave da corsa, anche se una starter di casa Anvil Aerospace non sarebbe male.

Alcuni di voi ricorderanno il “multitoolmostrato al CitizenCon 2948, il quale ora si trova a un passo dalle mani dei fan. La versione del minuto 7.07 è quasi quella definitiva, dopo aver subito alcune modifiche alla batteria, ora presente nel corpo principale del tool, e all’animazione di attivazione e chiusura. Anche il pugnale costruito insieme ai fan al CitizenCon 2948 è in via di completamento.

In conclusione, si è parlato di Ark Corp. La planetary tech per un pianeta completamente ricoperto da edifici e aree industriali ha dovuto subire un’evoluzione. E proprio a riguardo di ciò gli sviluppatori hanno condiviso qualche riflessione sullo sviluppo a partire dal minuto 7.56.

“La sfida che stiamo affrontando è diversa dalle altre. Ark Corp non è un pianeta organico con qualche area urbana, come Lorville, ma completamente diverso”, hanno dichiarato i dev, continuando: “per questo dobbiamo essere sicuri che anche dallo spazio sia rappresentato a dovere, oltre che dalla superficie dove ci si focalizza di più sui dettagli “.

“In Lorville abbiamo l’edifico HD che si vede dallo spazio. Come possiamo aggiungere più strutture del genere su un’intera superficie di un pianeta e valorizzarli, caratterizzarli, distinguerli tra loro?” Questo è il vero dilemma.

Attualmente diversi team di sviluppo stanno sperimentando vari approcci. E quello più promettente riguarda l’ampliamento da una griglia da 4 km x 4km dell’ecosystem (la “pellicola” di texture di un pianeta che ne forma la superficie) a 64 km x 64 km, “bilanciandola con l’intensità di edifici presenti in un singolo ecosystem. Dobbiamo assicurarci che il tutto sembri realistico e non ripetitivo. Inoltre abbiamo riscontrato che arrivati a una certa distanza dal pianeta gli edifici scomparivano dando un senso di posticcio, così abbiamo aumentato la nebbia del pianeta e integrato con texture veramente low poly per simulare gli edifici”.

Sebbene sia affascinante vedere il primo pianeta-città di Star Citizen, ci sarà modo di distrarsi: durante l’evento “free flight” sarà interrotta la normale routine di Around the Verse, i quali lasceranno spazio fino al 6 dicembre a video incentrati sulle navi di gioco.

È tutto, buon weekend da StarCitizen.it…

…and we’ll see you Around the ‘Verse!

 

Lascia un commento