Star Citizen, free flight: Anvil Aerospace e la recensione della nuova Arrow

Star Citizen, free flight: Anvil Aerospace e la recensione della nuova Arrow

Anvil Aerospace sta per lasciare spazio alla più blasonata Roberts Space Industries. L’evento free flight 2018 di Star Citizen prosegue, con la relativa esposizione nello spazioporto Taesa di Lorville.

All’interno dello speciale video dedicato alla manifattura Anvil, gli sviluppatori avevano mostrato ieri il nuovo caccia leggero Arrow. Questo possiede, a mio parere e dopo una prova in gioco, tutte le carte in regola per rivaleggiare con i caccia leggeri già presenti, come Buccaneer e Gladius.

Non avrà la velocità della Drake Buccaneer, né l’armamento. Non sarà resistente come la Aegis Gladius. Tuttavia la Anvil Arrow possiede quell’equilibrio di potenza di fuoco, resistenza e velocità che la rendono appetibile contro i concorrenti. Il punto di forza di questa nave è il sottile profilo di appena 4 metri, e un’agilità molto simile a navi più leggere come la Mustang Alpha; un pilota esperto potrebbe danzare attorno ai nemici.

A favore della Arrow c’è inoltre la possibilità di montare 3 armi Size 3, rinunciando ai gimbal. La rotazione assistita della armi può essere eliminata, grazie all’appena citata agilità della Arrow, avendo di conseguenza una potenza di fuoco relativamente più devastante di una Gladius.

Passando oltre, Cloud Imperium Games ha parlato della Carrack. Sì, esatto. Lo sviluppo dell’ormai mitologico vascello spaziale votato al multiruolo e esplorazione è ufficialmente ripreso. L’Anvil Carrack vanterà una baia di carico e riparazione, un modulo medico, un’area per caricare un Rover o un Merlin, oltre che diverse aree abitative per l’equipaggio.

“Dopo un iniziale aumento delle dimensioni, previsto per riempire gli spazi interni del concept del 2014”, ha spiegato John Crew, “questi ultimi erano talmente grandi, che abbiamo deciso di ridurne la stazza. Avere una Carrack di 170 metri distruggeva inoltre tutte le metrature delle zone di atterraggio e per questo l’abbiamo portata a 130 metri.  L’esterno e altri aspetti della Carrack vanno rivisti, e gli interni completamente rinnovati. Ma lo sviluppo è ripreso”.

La produzione va’ avanti. Così come quella della Anvil Hawk, nave da bounty hunter. Sebbene necessiti di ulteriore tempo per arrivare nelle mani dei fan. Curiosità? All’expo è stata mostrata anche la F8 Lighting, con la sua inconfondibile siluette e vagonata di armi. Purtroppo non è stato possibile provarla.

Lasciamo lo spazio alla manifattura RSI con Aurora, Costellation e Ursa Rover in prova gratuita a Lorville.

 

0 thoughts on “Star Citizen, free flight: Anvil Aerospace e la recensione della nuova Arrow

Lascia un commento